Milano: rapinatori armati di mazze, messi in fuga da titolare

Ieri sera in zona piazzale Corvetto a Milano, una banda composta da quattro nordafricani ha fatto irruzione all’interno di una gioielleria intorno all’orario di chiusura. I due, armati di mazze e un piede di porco, si sono però trovati davanti il titolare con una pistola, che ha subito aperto il fuoco sparando tre colpi, di cui uno in aria e due verso i malviventi, mettendoli in fuga. Non risultano esserci feriti.

Intorno alle 18.20 in piazzale Corvetto, due persone, un uomo e una donna, sono entrati come clienti nella gioielleria Valentino, ma poi hanno fatto entrare altri due complici insieme ai quali hanno iniziato a spaccare le vetrine con le mazze e il piede di porco. All’interno del negozio si trovava una dipendente che stava seguendo due clienti mentre il proprietario del negozio era al piano superiore davanti alla telecamera a circuito chiuso, perciò non appena ha visto la scena ha preso la sua pistola ed è sceso al piano terra.

Per fortuna durante la sparatoria nessuno è rimasto ferito, né i rapinatori, né gli unici due clienti presenti all’interno della gioielleria; i malviventi sono fuggiti a bordo di un’auto trovata abbandonata poco lontano dagli agenti di polizia e posta sotto sequestro. Ora i rapinatori sono ricercati a piede libero, mentre non è ancora stato chiarito se, prima di fuggire, siano riusciti a sottrarre dei preziosi.