Paura sul volo Avana-Malpensa: 35 passeggeri contusi

Un normale viaggio aereo nella tratta che collega l’Avana con Milano, si è trasformato in un vero e proprio incubo per i passeggeri che viaggiavano sul volo della compagnia Neos. La disavventura ha colpito, in particolare, 35 passeggeri che sono rimasti contusi a causa di alcuni vuoti d’aria che hanno colpito il velivolo nella sua rotta. Il vuoto d’aria sarebbe stato di circa tremila metri e si sarebbe verificato mentre l’aereo era in volo sull’Oceano Atlantico.

Paura sul volo Avana-Milano – “C’è stata una forte turbolenza durante il servizio, qualche oggetto è volato e ci sono stati alcuni leggeri contusi”, ha dichiarato Davide Martini, responsabile qualità della compagnia aerea Neos. La turbolenza si è verificata mentre l’aereo era sull’Atlantico. Il personale stava servendo un pasto quando si sono sentite le forti turbolenze e quando il personale di bordo e il comandante si è reso conto di essere stati colpiti da un vuoto d’aria. “Fra i passeggeri dell’aereo – ha spiegato il responsabile Neos, Martinic’erano due medici che hanno prestato le prime cure e il comandante ha dunque deciso di proseguire per Malpensa dato che non c’era alcun pericolo per l’incolumità di chi era a bordo”.

35 passeggeri contusi – Giunti a destinazione all’aeroporto di Milano Malpensa, alle ore 14.10 di questo pomeriggio, 18 passeggeri mostravano difficoltà nella deambulazione, di cui 12 soccorsi per codice giallo, mentre altri 5 viaggiatori presentavano escoriazioni e ferite lievi su alcune parti del corpo. In totale sono stati 35 i viaggiatori del volo Avana-Malpensa che sono stati soccorsi, di cui solo uno è stato trasportato dai soccorsi sanitari del 118 di Varese nella struttura ospedaliera più vicina. Fortunatamente nessuno dei passeggeri o del personale di bordo ha subìto danni gravi in seguito alla disavventura.