Cassino: ricoverata per infezione da parto, ma il feto è scomparso

È un vero e proprio giallo quello che si è verificato a Cassino, nel Frusinate, dove una giovane donna di soli vent’anni è stata ricoverata nell’ospedale di Frosinone per un’infezione da parto. Fin qui nulla di eccezionale, se non per il fatto che il feto della giovane ragazza non è mai arrivato nella struttura ospedaliera che ospita la madre e sembra scomparso nel nulla.

Le prime ricostruzioni del parto e l’arrivo in ospedale – Secondo la ricostruzione dei fatti la giovane ragazza di vent’anni, residente a Cassino, è arrivata domenica nell’ospedale Spaziani di Frosinone in gravissime condizioni a causa di un’infezione dovuta ad un parto naturale che sarebbe avvenuto in casa. Ma, quando i medici dell’ospedale le hanno chiesto informazioni sul parto appena subìto, la ragazza non ha voluto rispondere, e non ha voluto riferire al personale medico che fine abbia fatto il neonato.

Le indagini della Procura di Cassino – La Procura di Cassino ha avviato le indagini e i carabinieri del Comando provinciale di Frosinone e della Compagnia di Cassino stanno cercando di ricostruire gli ultimi movimenti della ragazza ventenne, che è stata intanto trasferita in un ospedale romano dopo essere stata portata all’ospedale Spaziani di Frosinone. Sulla vicenda gli investigatori mantengono uno stretto riserbo. Al momento, non sono previste ipotesi di reato nei confronti della giovane di Cassino, ma gli investigatori hanno cominciato a sentire le persone a lei vicine e a ricostruire i suoi ultimi movimenti.