Pilota Lufthansa ha malore, passeggero fa atterrare l’aereo

Una notizia che ha dell’eccezionale è quella che vede come protagonista un passeggero ‘eroe’ che è stato protagonista dell’atterraggio di emergenza di un Boeing 747. Il volo della Lufthansa LH 403, con a bordo 264 persone, era decollato due giorni fa da New York ed aveva come destinazione finale Francoforte. Mentre stava attraversando l’Oceano Atlantico però, qualcosa è andato storto: il co-pilota ha avvertito un malore alla testa, una forte emicrania che non gli ha permesso più di poter svolgere il suo compito, e il comandante ha richiesto l’autorizzazione per un atterraggio d’emergenza a Dublino.

Il passeggero eroe che ha salvato la situazione – A quel punto il panico si è palesato all’interno del Boeing 747 e la paura ha scosso i 264 passeggeri che vi erano a bordo. Solo uno di loro ha saputo tenere sotto controllo il tutto, mantenendo la calma, prendendo in mano le redini della situazione. Il passeggero, un pilota oramai in pensione ma in possesso della licenza di volo per guidare aerei B-747 come quello della compagnia tedesca, capita la pericolosità della situazione, si è offerto di aiutare il comandante nell’atterraggio di emergenza nell’aeroporto di Dublino. L’aereo è atterrato a Dublino ieri mattina all’alba.

Il comportamento del comandante è stato esemplare – Il comandante, secondo quanto spiegato dall’agenzia Avionews che per prima ha dato la notizia, si è comportato seguendo le regole che gli consentono di “utilizzare chiunque lui ritenga essere utile, per adibirlo a compiti ancillari alla condotta del velivolo o a qualunque altro servizio attinente la sicurezza del volo”. Una portavoce della compagnia tedesca Lufthansa ha confermato l’episodio e definito ‘un eroe’ il passeggero, in possesso di una licenza per guidare aerei B-747. All’atterraggio il co-pilota malato è stato subito condotto nella struttura ospedaliera più vicina. Dopo sette ore di sosta a Dublino l’aereo ha potuto riprendere il volo verso Francoforte con un nuovo equipaggio.