Sbiancamento dei denti, i rimedi naturali fai da te

Spesso spazzolino e dentifricio, e neppure la periodica seduta di igiene dal dentista, non bastano per mantenere bianco e splendente il vostro sorriso… Tanti sono infatti i nemici pronti ad attaccare ogni giorno i vostri denti: tra questi, in primis le sigarette ed una serie di bevande come thé e caffè, che conferiscono allo smalto l’antiestetica colorazione giallastra. Considerando gli elevati costi di uno sbiancamento professionale dal dentista e i prodotti chimici e non sempre salutari presenti in commercio, perché non affidarsi a rimedi forniti dalla natura stessa?

Tra i rimedi naturali per rendere più bianchi i vostri denti, si colloca al primo posto il bicarbonato. Diversi i modi di servirsi del bicarbonato: è possibile aggiungervi qualche goccia di limone e sfregarlo direttamente sui denti con un dito, oppure può essere sostituito al dentifricio e spazzolato per qualche minuto. Se i risultati sono sicuramente evidenti, è anche vero che nell’utilizzare il bicarbonato bisogna fare molta attenzione: si consiglia infatti di sciacquare abbondantemente la bocca dopo l’uso e di non ripetere la pratica di sbiancamento per più di una volta a settimana, al fine di evitare l’erosione dello smalto.

Sul fronte delle bevande, si consiglia di non bere bibite gassate, dall’alto potere corrosivo, e di sciacquare la bocca con semplice acqua dopo i pasti ed il consumo di thè e caffè. Classico rimedio naturale è la salvia: gli antichi infatti sfregavano sui denti una foglia di questa pianta per ottenere denti più bianchi e luminosi, praticamente a costo zero. Molti invece sostengono che frutta ed ortaggi siano validi alleati per la bellezza del sorriso: in particolare, mele, sedano, carote e soprattutto fragole, contengono l’acido malico, che è un ottimo sbiancante naturale. Inoltre questi alimenti hanno la capacità di aumentare la produzione di saliva, che rimane sempre la prima arma, fornitaci dal nostro stesso corpo, per pulire i denti. Non propriamente naturale ma consigliato come alternativa allo sbiancamento professionale è l’acqua ossigenata, da accompagnare occasionalmente al bicarbonato nelle modalità precedentemente descritte.