Anticipazioni Servizio Pubblico del 22 novembre: Vendola e Brunetta ospiti di Santoro

Con le elezioni politiche del prossimo anno cosa ci aspetterà? Un Monti-bis, un governo Bersani o uno guidato dal centrodestra? Sarà questo il tema centrale della nuova puntata di “Servizio Pubblico”, in onda stasera alle 21.10 su La7, dal titolo “Oppure Monti”. Ospiti in studio Nichi Vendola, leader di Sel e candidato alle primarie del Pd, l’ex ministro ed esponente del Pdl Renato Brunetta, lo scrittore Edoardo Nesi. Al centro della discussione ci saranno le sorti dell’Italia post-Governo Tecnico. Vendola chiarirà la propria posizione nelle primarie del centro-sinistra ormai alle porte: per proporre un’idea di alternativa a quanto successo sino a oggi, il candidato di Sel ha scelto come slogan della sua campagna per le primarie la parola “oppure”. Ma come farà il leader di Sel a conciliare le sue posizioni, contrarie alle politiche di austerity del governo attuale, con la linea del Pd che invece le ha finora appoggiate?

Bilancio di un anniversario – Ad un anno dall’insediamento del Governo Monti, qual è il bilancio della sua attività? La Crisi dopotutto non è passata, gli italiani hanno un gruzzolo di tasse in più da pagare e non sembra esserci una strada per uscire dalla recessione; la tensione sociale, inoltre, come hanno mostrato le recenti proteste, non tende ad attenuarsi. A tracciare il quadro della situazione italiana dopo un anno di tecnici è Renato Brunetta – dai tecnici, lo ricordiamo, spodestato – che ha già bollato come “nero” l’anniversario del Governo Tecnico. Anche Montezemolo in tempi recenti ha proposto la sua formula: una stagione di riforme in “continuità con quanto di meglio” realizzato dal governo tecnico. Che sia questa la soluzione ad una Crisi che sembra irreversibile?