Calciomercato Juventus, Drogba vicinissimo: 8 milioni per 18 mesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:51

Ci voleva una scintilla, la classica goccia che facesse traboccare il vaso delle indecisioni bianconere. La splendida vittoria di martedì sera sul Chelsea ha dato uno scossone ai dubbi che aleggiavano nelle stanze di corso Galileo Ferraris. Dopo aver visto la squadra travolgere i campioni d’Europa, i dirigenti della Juventus hanno deciso di incastonare l’ultimo tassello nel mosaico di Antonio Conte: a gennaio arriverà un bomber di razza, in grado di fare la differenza in Italia e soprattutto in Europa. Sì, perché è quello il sogno proibito di Agnelli e Marotta. Per fare il bis in campionato i vari Vucinic, Quagliarella e Giovinco posson bastare: in Champions League no, ci vuole un uomo che conosca bene la competizione e che sappia come si fa a vincerla.

Sudafrica nel mirino – Con il campionato cinese fermo per la pausa invernale, Didier Drogba ha chiesto alla Fifa una deroga per trasferirsi in prestito in un club europeo prima dell’apertura del mercato invernale: la richiesta è stata respinta, ma l’ivoriano non s’è perso d’animo. La Coppa d’Africa, in programma dal 19 gennaio in Sudafrica, è sempre più vicina, e l’ex centravanti del Chelsea vuole arrivare all’appuntamento nelle migliori condizioni fisiche possibili: ecco perché sta spingendo per lasciare definitivamente il suo club, lo Shanghai Shenhua, fin dal 1° gennaio per accasarsi in una squadra che gli permetta di giocare ai massimi livelli. L’ipotesi più concreta sembrava quella di un ritorno a Marsiglia, ma nelle ultime ore la Juventus si è fatta prepotentemente sotto.

Soldi risparmiati – Dando per scontato (ma scontato non è) il passaggio del turno in Champions, Marotta si è mosso in anticipo, offrendo a Drogba parte di quel denaro messo da parte per il top player mai arrivato: 8 milioni di euro per 18 mesi, con la possibilità di volare in Africa a guidare i compagni della Costa d’Avorio. Del resto, gli ottavi di finale della Champions si disputeranno il 12-13 febbraio, e il centravanti ivoriano avrebbe tutto il tempo di tornare in Italia e dare una mano ai nuovi compagni. 35 anni il prossimo 11 marzo, Drogba è molto stuzzicato dalla possibilità di giocare ancora un anno e mezzo ad altissimi livelli, e vorrebbe riassaporare il gusto di quella coppa sollevata al cielo di Monaco di Baviera lo scorso 19 maggio. L’ultimo scoglio è rappresentato dall’impegno contro lo Shakhtar: se la Juve uscirà indenne dall’infuocato campo di Donetsk, Drogba prenoterà un volo di sola andata per Torino.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!