Museo dei cuori infranti: gli oggetti degli amori perduti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30

Il museo dei cuori infranti è un’idea in bilico tra il trash più violento ed il romanticismo più stoico e malinconico; in ogni caso, dato che la gente ama entrare nelle vite degli altri, si preannuncia come un vero successo. Oggetti comprati durante un viaggio in cui tubavate come due colombi fastidiosi per l’altrui vista, regali di Natale o di anniversario (per quelli che se lo ricordavano), pensierini estemporanei…dove metterli? C’è chi li vende su e-bay (che classe!) e chi, invece, si strugge di nostalgia quando inciampa in un oggetto legato al suo amor perduto. Volete regalare una nuova vita a oggetti troppo dolorosi da tenere ma troppo preziosi per essere buttati senza colpo ferire? Il museo dei cuori infranti è la risposta.

E’ possibile inviare il proprio cimelio d’amore presso questa struttura, raccontando la storia del dono in questione; verrà esposto e tutti i visitatori condivideranno con voi, che restereste in totale anonimato, un momento particolarmente significativo di un grande amore. La mostra, che è itinerante, debutterà a Parigi dal 19 dicembre al 20 gennaio nel Centro culturale internazionale ‘104’, situato nel nord-est della capitale, nella sede delle ex pompe funebri, quale luogo migliore per i vostri amori rinsecchiti?

L’idea singolare è venuta ad una coppia di ex, organizzatori croati dell’esposizione, Olinka Vistica e Drazen Grubisic, che, al momento della loro separazione, non sapendo cosa fare degli oggetti comprati insieme da innamorati, hanno deciso di raccoglierli in un museo a Zagabria. Il particolare, commovente per chi ha il cuore spezzato e grottesco per i cinici, risiede nel fatto che, pian piano, gli oggetti sono raddoppiati nonché triplicati in quanto i visitatori della mostra o coloro che hanno sentito parlare di questa iniziativa hanno contribuito a renderla piena di significativi contributi personali. 

E’ il nostro notarli che mette degli oggetti in una stanza, la nostra abitudine che li toglie e libera spazio per noi.
(Marcel Proust)

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!