Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Napoli: arrestato baby boss reggente clan Gionta

CONDIVIDI

È finita poche ore fa la latitanza di Salvatore Paduano, 21 anni, latitante dal 2009 e attuale reggente del clan Gionta attivo a Torre Annunziata. I carabinieri di Napoli hanno arrestato il giovane baby boss Paduano, figlio dell’ergastolano Ciro e nipote di Valentino Gionta, solo poche ore fa, ad Angri. I dettagli del suo arresto saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa in programma domani, alle 10,30, nel Comando Provinciale Carabinieri di Napoli, al quale parteciperà il procuratore aggiunto della DDA Rosario Cantelmo.

Arresto di Salvatore Paduano, baby boss del clan Gionta – Salvatore Paduano era latitante da oltre tre anni. Il giovane baby boss 21enne gestiva il traffico degli stupefacenti a Torre Annunziata e nei paesi vicini per conto della cosca camorristica di cui era a capo. Negli anni passati erano state emesse ben tre le ordinanze di custodia cautelare nei suoi confronti, e molti erano i crimini imputati al giovane camorrista: Salvatore Paduano erano ricercato per associazione mafiosa, estorsioni, rapina, detenzione illegale di armi; inoltre il baby boss aveva partecipato, quando era ancora minorenne, alle fasi preparatorie di un omicidio compiuto nel 2007. Proprio per questo omicidio sono stati condannati all’ergastolo 11 appartenenti al clan Gionta.

Arresto di Mariano Abete del clan Scissionisti – Questa mattina all’alba, intorno alle ore 5.30, invece, gli uomini del Comando Provinciale di Napoli hanno arrestato un altro baby boss, Mariano Abete, reggente del clan degli Scissionisti, protagonista della seconda faida in corso nell’area a nord di Napoli per il controllo delle fiorenti piazze di spaccio di stupefacenti. Il giovane Mariano Abete si nascondeva a casa della madre, in un’abitazione di via Ghisleri, nel quartiere Scampia, proprio nello stesso stabile nel quale lui stesso aveva un appartamento. Il suo rifugio era stato ricavato in cucina, in un’intercapedine tra due pareti, chiusa soltanto da un pannello mobile azionabile con un telecomando.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram