Domenica Live: le lettere di Michele Misseri a Sabrina e Cosima

Oggi, nel corso di “Domenica Live”, il contenitore festivo di Canale 5, sono stati proposti alcuni stralci delle 49 lettere, appena acquisite agli atti del processo, che Michele Misseri ha scritto a Cosima e Sabrina, in quest’ultimo anno, per chiedere perdono ribadendo, ogni volta, la propria colpevolezza, senza mai avere risposta. Spesso fa riferimento a Sarah, alla sua famiglia, come in queste pagine, scritte a Sabrina il 19 dicembre 2011: “Gli inquirenti hanno sbagliato tutto però per non fare brutta figura non vogliono ammettere di avere sbagliato e vogliono andare avanti col sogno del fioraio…solo il mio sogno non si avvererà mai…perché l’altra notte ho sognato l’angelo biondo – io lo chiamo così perché Concetta non vuole che la nomino col suo nome, Sarah, …l’ho sognata , c’era tanta nebbia e mi diceva “Zio, la verità secondo me non arriverà mai”

Il 2 febbraio scorso, dopo la deposizione del fratello e della mamma  di Sarah ecco un’altra missiva: “All’udienza sono rimasto male per quello che ha dichiarato Claudio, io volevo gridare ma non potevo intervenire…e anche quello che ha dichiarato Concetta non è niente vero…per questo io non chiedo perdono perché Concetta non vuole credere che io ho distrutto tante famiglie e io chiederò perdono quando Concetta mi crederà… e solo allora l’angelo biondo riposerà in pace”. Queste le sue riflessioni del 6 maggio: “E’ molto triste la vecchiaia, dovevo stare bene  e invece ho combinato un grande crimine che non potro’ mai dimenticare… per l’angelo biondo e anche per te e la mamma  perché solo io posso sapere che siete innocenti.

Ma per la madre di Sarah, Concetta Serrano presente in studio oggi, l’ammissione di colpa di Michele Misseri non corrisponde ad alcuna verità: “Sono tutte parole suggerite, non sono autentiche e poi esistono una serie di riscontri che incolpano Sabrina e  Cosima”.