Le pagelle di Pescara-Roma: Osvaldo disastroso, Totti trascinatore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:00

La Roma ottiene un’importante vittoria sul campo del Pescara. Un risultato di misura che però mette in luce una Roma molto ordinata in difesa e molto vivace in attacco, grazie alla coppia Destro-Totti. L’unica nota decisamente negativa riguarda Osvaldo, che non riesce a combinare nulla di buono, forse anche a causa di problemi fisici

Mattia Perin 5.5 Colpevole sul gol di Destro, impreciso in numerose altre occasioni. Compie due piccoli miracoli nel secondo tempo sul giovane attaccante ex-Siena

Simone Romagnoli 5.5 Totti lo fa impazzire e lui commette troppi falli

Christian Terlizzi 6 In difesa ha avuto poco da fare vista la giornataccia di Osvaldo. In attacca si è rivelata più volte pericoloso, senza trovare però la spizzata giusta.

Antonio Bocchetti 5.5 Destro gliene fa vedere di tutti i colori e si innevervosisce beccando un cartellino giallo per una trattenuta su Marquinho.

Antonio Balzano 6.5 Forse galvanizzato dalla presenza del suo ex allenatore Zeman gioca una buona partita con un paio di cross interessanti per Abbruscato, che però non concretizza.

Matti Nielsen 5.5 Corre molto in lungo ed in largo per il campo, ma si rivela molto impreciso.

Romulo Togni 5.5 Troppo impreciso, spreca molte energie ed esce per crampi dopo tanti contrasti e molte corse a vuoto.

(Danilo Soddimo 5 Non fa in tempo ad entrare che si becca subito una ammonizione per un fallaccio su Destro)

Birkir Bjarnason 6 A centrocampo si rivela il più ordinato e preciso.

Francesco Modesto 5.5 E’ sua la responsabilità nell’azione del gol di Destro, per il resto si rivela inconcludente.

Juan Quintero 5 E’ il giocatore più talentuoso tecnicamente, ma pare che non si sia accorto della partita. Chi l’ha visto?

(Vladimir Weiss 6 Sostituisce Quintero e vista la vivacità e l’impegno ci chiediamo perchè non ha giocato dal primo minuto. Sfrutta l’opportunità per mettersi in mostra.)

Elvis Abbruscato 5.5 Spreca gli unici due cross che gli arrivano. Nessuna delle altre palle è giocabile.

All. Cristiano Bergodi 5.5 Prova a contenere una Roma sprecona, ispirata da Destro e da Totti e rischia di pareggiare la gara. Dispone di una rosa poco competitiva e la salvezza pare un miracolo.

Roma

Mauro Goicoichea 6 Il Pescara non lo impegna molto, ma trova comunque il modo di uscire in maniera inspiegabile su un innocuo cross nel primo tempo.

Ivan Piris 6 Molto ordinato, salva su un tiro di Abbruscato. Sembra abituarsi al campionato italiano.

Marquinhos 7 Giovanissimo, ma precisissimo. Non sbaglia nulla e pare un veterano per la sua tranquillità e sicurezza, nonostante i 18 anni.

Leandro Castan 7 Con Marquinhos non sbaglia nulla e lancia un messaggio a Zeman, che gli aveva preferito Burdisso nelle ultime gare.

Federico Balzaretti 5 Questa stagione non sembra decollare. Balzano riesce a metterlo in difficoltà. Sveglia!

Miralem Pjanic 6.5 Sempre più un elemento chiave nella squadra di Zeman. Tenta azioni personali, tiri da fuori e costruisce il gioco.

Michael Bradley 6 Un macinatore: corre, recupera preziosi palloni e rende la squadra equilibrata.

Alessandro Florenzi 6 Non è stata una delle sue migliori gare ed esce anche per infortunio. Nonostante questo sfiora il gol con un insidioso diagonale.

(Marquinho 6 Entra e sfiora il gol.)

Mattia Destro 7 Il gol corona la sua più grande partita con la maglia giallorossa. Si meriterebbe un secondo gol, che sfiora di poco. E’ dentro gli schemi di Zeman.

Pablo Daniel Osvaldo 4.5 Ha giocato?  Dicono che lo abbiano visto. Si aggira come un fantasma nell’area del Pescara, la peggior difesa del campionato, e non ne combina una buona.

Francesco Totti 7 Destro cerca di oscurarlo, ma lui rimane il vero leader della squadra. Intramontabile.

All. Zdenek Zeman 6 Non sfigura davanti al suo vecchio pubblico. La Roma è molto attenta in difesa, almeno per una volta, e non commette errori. Vittoria di misura, ma con note positive.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!