Pagelle Sampdoria-Bologna: Poli affonda un Bologna in 10

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:47

Continua la serie positiva per la Sampdoria di Ferrara che, dopo la vittoria nel derby della lanterna, ci prende gusto e al Ferraris supera di misura il Bologna con un ottimo Gol di Poli e scaccia i fantasmi della zona retrocessione. I blucerchiati non riescono a dominare la partita con un Bologna in 10 per 85′, ma sfiorano il 2-0 con Maresca al 43′ e nel finale con Tissone che cerca l’eurogol dopo una manovra in solitaria piena d’autorità. Prestazione opaca per un Bologna che viene abbandonato al 5′ del primo tempo da Morleo che pasticcia e interviene così fuori tempo su Icardi da meritarsi il rosso diretto. I rossoblù ci mettono il cuore e tengono la partita aperta per 90′: si avvicinano al gol con Gilardino (dubbio fuorigioco al 26′ st) e Pasquato (44′ st). Buona prestazione anche per Konè che con il suo ingresso agita la compagine romagnola e si rende pericoloso. Risultato giusto per la Samp, Domenica da dimenticare per Pioli e i suoi ragazzi.

 

Sampdoria (4-5-1):
Romero 6 Raramente chiamato in causa, rischia con Gilardino e timbra il cartellino con Konè.
Mustafi 6 Inizio lento e non brillante, ma con il passare dei minuti trova la fiducia per affondi offensivi. Diesel.
Gastaldello 6,5 Rende la vita difficile a Gilardino e si fa trovare impreparato una sola volta, ma poi trova la forza di deviare un pallone in area per un brivido di Agliardi.
Rossini 6 Segue molto bene le marcature ed è una sicurezza. Un po’ in difficoltà solo con Konè.
Costa 6 Spinge nel primo tempo, appoggia la manovra difensiva nel secondo con Eder. Adeguato.
Kristicic 5,5 Opaco nelle incursioni sulla destra, cerca di mettere in difficoltà la difesa rossoblù, ma non ci crede abbastanza.
Obiang 6,5 Prende un giallo e poi prova in tutti i modi a prendersi anche il secondo, ma è fondamentale per spezzare l’azione del Bologna e non farlo ragionare. Prova anche a rete con una certa continuità e si fa vedere in mezzo al campo.
Maresca 6 Non lucidissimo in fase di interdizione, ma sfiora il raddoppio con un diagonale quando tutti gli altri sono stanchi.
Munari 5.5 Fa quel che può in fase di interdizione, ma non ha la forza di spingere. (Dal 1′ st Eder 6,5 Entra in corsa e diventa in breve il più grande problema del Bologna. Triangola, spinge e mette Poli in condizione di battere Agliardi. Dal 28′ st Tissone 6 In poco tempo organizza ripartenze e in un’occasione si fa tutto il campo per poi tentare l’eurogol).
Poli 7 Ottimo momento per Poli che sfrutta l’abbrivio del gol in derby e si ripete con un’ottimo inserimento su una palla magnifica di Eder. (36′ st Soriano 6 Forza fresca: si muove e lo fa bene).
Icardi 6 Corre molto, ma non trova mai la porta. Fondamentale il suo movimento per l’espulsione di Morleo che ha segnato la partita
All.: Ferrara  6 Vincente la scelta di Eder, ma la sua Sampdoria per quanto convincente non riesce a dominare la sfida 11 contro 10.

Bologna (3-4-1-2):
Agliardi 6,5 Mette mani, piedi e testa in tutti i suoi interventi e salva almeno tre palle gol. Ci provano tutti, ma ci riesce solo uno. Senza colpe.
Antonsson 6 Deciso ed energico, ma poteva muoversi meglio in occasione del gol.
Sorensen 6 Minimizza Icardi e riesce anche a spingere. Lascia la porta aperta in qualche occasione nel secondo tempo, ma guadagna la sufficienza piena.
Cherubin 5,5 L’espulsione di Morleo lo mette in luce, ma è in affanno contro gli attacchi massicci della Samp.
Motta 5,5 Offre una buona spinta con le sue discese, ma risulta colpevole nel gol di Poli.
Guarente 5 La sua prestazione si perde in mezzo al campo. Non è in forma e si vede. Opaco. (Dal 31′ st Pasquato 6 Dà speranza ai bolognesi con un destro a un minuto dalla fine, ma è solo un’illusione).
Perez 5,5 Ci mette buona volontà, ma la situazione non lo aiuta e non costruisce nulla di positivo per la squadra. (Dal 34′ st Pazienza sv). 
Morleo 4 Con un pessimo intervento lascia la squadra in 10 dopo appena 5′.  
Diamanti 6,5 Uomo di cuore, si dà da fare in 3 ruoli per ovviare alla differenza numerica e ci prova su punizione.
Gabbiadini 5,5 Si danna e sbraccia, ma non trova la chiave della gabbia e resta imprigionato nella maglia delle marcature doriane. (Dal 15′ st Kone 6,5 Dà vitalità alla manovra del bologna e si rende pericoloso).
Gilardino 5 Si rende pericoloso in un paio d’occasioni, ma l’inferiorità numerica lo spegne.
All. Pioli 5.5 Difficile per lui ovviare a un’inferiorità numerica di quasi un’ora e mezza.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!