Maltempo: tre alpinisti italiani bloccati sulle Alpi francesi

Ormai sono più di 24 ore che tre alpinisti italiani si trovano bloccati, senza alcuna possibilità di scendere, sul Dome des Ecrins, in Francia, a circa 4.000 metri d’altezza. L’allarme è stato dato nelle prime ore di questa mattina quando i tre sono riusciti a mettersi in contatto con i propri familiari segnalando l’impossibilità di scendere a causa del maltempo che da alcune ore si è acuito in quella zona.

Tre alpinisti italiani bloccati sulle Alpi francesi – I tre alpini italiani, Damiano Barabino, Luca Gaggianese e Francesco Cantù hanno passato la notte scorsa bloccati sul versante francese delle Alpi occidentali nel Delfinato, ad oltre quota 3.900 metri. I tre si trovano sulla parete nord del Dome de neige des Ecrins e, anche questa notte, saranno costretti a rimanere lì, trovando riparo come meglio possono, perché impossibilitati a scendere. I tre erano partiti domenica notte dal rifugio Cezanne a Prè de Madame Charles, comune di Pelvoux, per affrontare una via tecnicamente impegnativa ma non pericolosa. Dopo una prima notte in una buca scavata nella neve a 3.900 metri, ieri sera sono riusciti a dare l’allarme. I familiari preoccupati hanno chiamato i soccorsi: “Abbiamo provato ancora a contattarli, ma i telefoni sono muti”.

Inutili i soccorsi a causa del maltempo – Il Soccorso alpino di Briancon ha tentato il recupero, ma ha dovuto rinunciare a causa di una tempesta di neve che si è avuta in queste ore sulle Alpi francesi. L’avventuriero trio di italiani dovrà così affrontare un’altra notte all’addiaccio. Solo domani, infatti, condizioni meteo permettendo, è prevista una nuova operazione di soccorso.