Morti sul lavoro: operaio muore schiacciato da camion

L’ennesimo incidente sul lavoro che si è trasformato in una vera e propria tragedia. Lo scenario è quello di Gravina in Puglia dove un operaio di 24 anni è morto schiacciato da un camion mentre si trovava sul proprio posto di lavoro. La vittima si chiama Leonardo Pace, 24enne, originario del posto.

Tragedia sul lavoro – Il dramma è andato in scena nella mattinata, nel piazzale di un opificio posto lungo la strada provinciale per Dolcecanto, alla periferia del centro abitato di Gravina in Puglia. Come ogni mattina il compito di Leonardo Pace era quello di stazionare nello spiazzo dove arrivano i camion di una ditta di trasporti per prelevare la sansa lavorata e dirigere i lavori di passaggio dal frantoio all’interno dei camion. Un lavoro di routine che non aveva mai provocato incidenti, tranne quello di questa mattina che, al 24enne originario di Gravina, è costato la vita.

Le prime ricostruzioni dell’incidente – Secondo la prima ricostruzione della Polizia municipale di Gravina in Puglia, il giovane stava aiutando l’autista del mezzo a fare la manovra per raggiungere il punto di carico della sansa. Per cause ancora da accertare, però, il  ragazzo è rimasto schiacciato tra la parte posteriore del mezzo pesante ed un muro perimetrale. Troppo forte la pressione, troppo violento l’impatto: per lui non c’è stato nulla da fare.

Il 24enne è morto sul colpo, vani i soccorsi – Leonardo Pace è morto sul colpo, letteralmente schiacciato contro un muro di cemento armato dalla forza bruta di un camion che avrebbe dovuto caricare la sansa, ma che in realtà ha portato via la sua vita. La vittima lavorava in quel frantoio da soli venti giorni. Tutti i tentativi di prestargli soccorso sono stati vani: Leonardo Pace è spirato sul colpo, a causa dello schiacciamento del torace.