Pagelle Cagliari-Napoli: Nainggolan motorino, Hamsik decisivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:48

Colpo esterno del Napoli che batte il Cagliari per 1-0 e si porta a sole due lunghezze dalla Juventus capolista. Il ritorno all’Is Arenas non è fortunato per gli uomini di Pulga, che colpiscono due legni e possono recriminare per alcune occasioni fallite. La rete decisiva è di Marek Hamsik, che al 73′ si trasforma in vice Cavani sfruttando un pallone poco pulito. Risultato che non rispecchia l’andamento del match, in virtù del quale un pari sarebbe stato più giusto. Pulga la pensa allo stesso modo: “C’è grande rammarico, è una sconfitta immeritata. Abbiamo fatto un’altra grande prestazione, ci ha condannato un episodio in modo non giusto. Voltiamo pagina, dispiace per il grande pubblico che ci ha sostenuto“.

Cagliari (4-3-1-2)                                                                                                                                                                                                 

Agazzi 6: non deve compiere grossi interventi, poche colpe sulla rete di Hamsik;                                                                                                                                                                                                                                Avelar 6,5: la bella sorpresa della serata. Puntuale in fase di non possesso, riesce a spingere molto bene e per poco non approfitta di un errore di De Sanctis;                                                                                                                                                                                                   Pisano 6: qualche difficoltà in fase di contenimento, ma salva un goal sulla linea;                                                              Rossettini 5: il più in affanno della retroguardia, Insigne lo mette in grande difficoltà;                                                                                                                                                                                                                  Ariaudo 5,5: anche lui soffre la rapidità degli avanti azzurri;                                                                                                              Ekdal 5,5: il suo apporto si sente meno del solito, in entrambe le fasi (35′ st Ibarbo s.v.);                                                  Conti 6: ogni azione passa da lui. Ci prova sui calci da fermo, ma niente da fare;                                                             Nainggolan 6,5: solita partita di grande corsa per il belga, che predica un po’ nel deserto;                                              Thiago Ribeiro 5: tra i peggiori, non riesce a sfruttare neanche un pallone (38’st Ceppelini s.v.);                                   Nenè 5: chi l’ha visto? E’ in campo, ma è difficile accorgersene;                                                                                                                                                                                                                    Sau 5,5: è quello con più voglia, ma i rifornimenti scarseggiano;                                                                                                                                                                                                                     All. Pulga 6: le occasioni la squadra le ha e nel complesso non demerita. Ha fatto il suo.

Napoli (3-5-2)                                                                                                                                                                                                                  De Sanctis 6: tutto sommato non è molto impegnato, ma nel primo tempo sbaglia un rinvio che poteva costare caro;   Gamberini 7: il migliore, padrone dei palloni aerei, non fa passare nulla;                                                                              Cannavaro 6,5: qualche errore in ripartenza, ma la prestazione difensiva è buona;                                                                 Britos 6,5: anche lui molto attento, non soffre gli attaccanti rossoblu;                                                                                          Maggio 5: praticamente nullo in fase di spinta, soffre le folate di Avelar;                                                                                  Behrami 5,5: qualche fallo di troppo, poco apporto in costruzione;                                                                                                   Inler 6,5: ottima partita dello svizzero, che detta itempi e spezza il gioco;                                                                              Dzemaili 5,5: come Behrami, incide poco in fase di possesso;                                                                                                                                                                                                                        Zuniga 6: non spinge granchè, ma presidiea bene la sua fascia;                                                                                               Hamsik 7: il voto è per il goal, decisivo come sempre. La prestazione non è particolarmente brillante;                                   Insigne 6,5: grande vivacità, solo il palo gli nega la gioia del goal.

http://www.youtube.com/watch?v=QPyMJET0hPg

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!