Preside condannata per relazione decennale con uno studente

Lina Sinha è una donna americana di 46 anni accusata di aver instaurato una relazione romantica con uno dei suo allievi. Si tratta di una ex preside della prestigiosa International Montessori School di Manhattan che, 17 anni fa, intraprese un rapporto amoroso con uno studente di appena 13 anni che studiava nella sua scuola. Gli abusi della donna sul ragazzino sono continuati a lungo, per quasi 10 anni, nel frattempo lo studente aveva terminato gli studi, era diventato maggiorenne e la sua amante aveva cambiato lavoro. Ma con il passare del tempo il loro rapporto cominciò a peggiorare, finché non è scattata la denuncia da parte del ragazzo. Oggi Lina rischia fino a 7 anni di carcere.

L’inizio della relazione – La storia fra la preside e il bambino iniziò nel lontano 1995, quando Lina baciò sulla bocca il giovane per consolarlo da una competizione accademica finita male. Da quel momento i due divennero amanti e si legarono sempre di più. I loro approcci più casti si tramutarono ben presto in rapporti completi, quando il ragazzo aveva appena 15 anni. Gli amanti organizzavano i loro incontri in aula oppure sul furgone della scuola.

La condanna – Nel 2004, dopo quasi 10 anni di storia, il ragazzo decise di troncare la relazione con la ex preside. Lina non prese affatto bene quella decisione e iniziò a denunciare il ragazzo, ormai 22enne, con false accuse di aggressione e stupro. Il giovane, dopo vari tentativi di placare l’ira vendicativa della donna, decise di raccontare pubblicamente gli abusi subiti, Lina venne condannata a 7 anni di reclusione.