Microsoft all’attacco: prossima apertura store in Europa

La campagna lanciata da Redmond, dove ha sede il colosso Microsoft, è una vera controffensiva. Sarà una sorpresa per i clienti, ma soprattutto per i rivali storici, primo tra tutti Apple. Da tempo ormai la casa statunitense, che ha visto vertiginosamente calare le vendite dei dispositivi equipaggiati con il proprio sistema operativo, sta cercando di ritrovare la formula giusta che aveva portato l’azienda ai vertici delle vendite.

Prima mossa – L’aggiornamento del sistema operativo più venduto al mondo, Windows, che  si è da poco ripresentato al mondo nella sua versione 8 e il lancio del tablet munito di tastiera solida Surface, su cui l’azienda sta puntando molte delle sue energie.

Seconda mossa – Hanno tutti ormai capito che a questo punto la tecnologia non basta più. Le rapide iniezioni innovative nei dispositivi e il livello raggiunto, hanno fatto sì che la gente preferisca affidarsi spesso molto più all’immagine che viene diffusa di un prodotto, piuttosto che al suo valore effettivo. La Apple è l’esempio lampante di questa politica orientata verso la divinizzazione dei prodotti e ai piani alti del quartier generale di Redmond sembra che dopo qualche anno l’abbiano capito. Per questo hanno pensato di lanciare una massiccia campagna pubblicitaria per reclamare le novità in commercio e di aprire una serie di store disegnati sulla falsa riga di quelli dei rivali californiani. Pareti candide ricoperte di schermi, arredamento semplice e centinaia di addetti sono gli ingredienti per emulare i 395 negozi Apple sparpagliati in 14 nazioni diverse. Per ora la Microsoft ha inaugurato solo 32 di queste “vetrine”, di cui una sola si trova fuori dagli Stati Uniti, in Canada. Tra poco però ci potrebbe essere il “grande balzo” in stile maoista, proteso però verso il Vecchio Continente. Secondo il Financial Times sarebbe la Gran Bretagna l’avanposto prescelto per l’anteprima europea dei Microsoft store. E a completare l’opera di modernizzazione, presto potrebbe esserci l’uscita del primo smartphone targato Windows, l’ultimo giocattolo che manca alla gamma dei prodotti che troveremo negli store. Anche se dovremo ancora pazientemente aspettare. Infatti il negozio inglese verrà allestito solo a partire da marzo 2013.