Imu: termine per dichiarazione spostato al 4 febbraio se ci son state variazioni

In una nota il Ministero dell’Economia ha reso pubblico lo spostamento del termine ultimo per la dichiarazione Imu, l’Imposta Municipale Unica introdotta dal governo Monti, al 4 febbraio 2013. Tale slittamento, che riguarda solo la dichiarazione e non in versamento riguarda però solo alcune categorie. In sostanza, chi potrà presentare dichiarazione entro il 4 febbraio prossimo (e non quindi entro il 30 novembre) chi ha effettuato qualche variazione nell’immobile rispetto all’anno precedente.  La data del 4 febbraio prossimo è stata stabilità in base al “D. L. n. 174 del 2012, come modificato durante l’iter parlamentare di conversione”, che  fissa il termine ultimo 90 giorni dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto approvante il modello di dichiarazione Imu . Pubblicazione che è avvenuta il 5 novembre scorso.

Imu e no profit. Giornata calda per le questioni riguardanti l’Imu. Diventando legge il  regolamento sull Imu per il no profit stilato dal Ministero dell’Economia, non è più possibile ricorrere al Tar per risolvere le controversie in materia. L’unico ricorso possibile sarà invece quello alla Consulta, vale a dire alla Corte Costituzionale, il cui compito è quello di valutare appunto Costituzionalitò o meno di una legge.