Moonrise Kingdom guida le nomination degli Oscar Indipendenti

Moonrise Kingdom, il film di Wes Anderson che ha aperto lo scorso festival di Cannes e che uscirà la prossima settimana nelle nostre sale, è in testa alle nomination dell’Indipendent Spirit Award, l’Oscar del cinema indipendente, che verrà assegnato il prossimo 23 Febbraio a ridosso della cerimonia degli Oscar ufficiali. La pellicola ha ottenuto la candidatura nelle categorie miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura, scritta da Anderson con Roman Coppola, e miglior attore non protagonista con Bruce Willis. A ridosso della pellicola del regista de I Tenenbaum c’è Silver Linings Playbook diretto da David O Russel che dopo aver riscosso consensi unanimi nei festival di mezzo mondo, tra cui la vittoria nel Toronto Film Festival, ha ottenuto candidature nelle categorie miglior film, regia, sceneggiatura, e per i due attori protagonisti Bradley Cooper e Jennifer Lawrence.

Trama Moonrise Kingdom. La storia del film di Anderson è ambientata nel 1965 su un’isola del New England, dove la dodicenne Suzy, incontra il coetaneo Sam, ragazzo difficile affidato ad una famiglia adottiva che pensa di non riuscire più ad occuparsene, durante un campeggio scout. Tra i due adolescenti scocca la scintilla dell’amore, tanto che i due decidono di fuggire insieme. La fuga creerà sconquasso nell’intera isola con gli adulti che si mettono alla loro ricerca perchè è prevista in arrivo una devastante tempesta. La narrazione segue lo stile surreale e pieno di gag a cui ci ha abituati Anderson, servendosi ancora una volta di un cast sorprendente, di cui fanno parte presenze insolite nel cinema del regista americano come Edward Norton, Frances McDormand, Bruce Willis, oltre al solito Bill Murray

photo credit: 92YTribeca via photopin cc