Carla Bruni e il sesso “di qualità” con Sarkozy

Di giorno in giorno arrivano nuovi e discussi stralci dell’intervista di Carla Bruni alla rivista Vogue Paris. L’uscita del numero speciale del mensile, che doveva contenere in esclusiva le dichiarazioni dell’ex premiere dame, è prevista per il 3 dicembre, eppure pare che vi sia stata una fuga di informazioni e che le parole di Carlà siano state fatte navigare nel web per scatenare continue polemiche. Come in poche occasioni, la Bruni si è aperta per rivelare particolari inediti della vita al fianco di Nicolas Sarkozy: “Sono felice con il mio uomo – ha detto l’ex modella 44enne –E’ sicuramente un uomo con il quale sono diventata molto più donna”.

“Un amore a prima vista”, ha ribadito Carla Bruni: la donna ha dichiarato infatti di considerare irrilevante il fatto che Nicolas fosse presidente ai tempi del colpo di fulmine, mentre per le male lingue il suo sarebbe stato un vero colpaccio in qualche modo premeditato, considerata carica, prestigio e portafogli di Sarkozy. Con molta disinvoltura l’ex premiere dame ha poi definito “di qualità” il sesso con il suo Nicolas, di 13 anni più grande: “Il piacere, non solo del sesso, quello della vita, migliora con l’età. E’ più sofisticato. Non è tanto legato alla quantità, ma piuttosto alla qualità”.

Nessun grumo dunque nella vita dorata della Bruni, che ha dichiarato di essere felice nelle vesti di “donna borghese”, moglie e madre modello, compiaciuta della sua noiosa vita di famiglia.Mentre le dichiarazioni sulla vita sessuale con il vecchio Sarkò hanno fatto sorridere gli appassionati di gossip, quelle sul femminismo e la sua importanza hanno scatenato le ire di molte donne ed attiviste, come raccontato in questo articolo.