Natale e idee regalo: saponi profumati fatti in casa, ecco le ricette

Idee regalo, saponi profumati fatti in casa – Complice la crisi economica degli ultimi tempi, si sta riscoprendo, fortunatamente, il piacere del fai da te che riguarda soprattutto i prodotti cosmetici. E’ possibile, infatti, farsi un’ottima maschera viso con frutta e verdura, uno scrub corpo con sale e olio d’oliva, un deodorante profumato e, la nonna insegna, il sapone. Ci sono tanti buoni motivi per scegliere il fai da te: è ecologico, low cost e naturale.
Vi proponiamo alcune ricette per fare degli ottimi saponi, da quelli classici a quelli profumati, dalle forme classiche a quelle particolari, ottimo spunto per fare dei regali di Natale.

Le ricette –
Per produrre il sapone all’olio d’oliva, da utilizzare per la pulizia dei panni, sono necessari solo tre ingredienti: 130 grammi di soda caustica (in cristalli), 1 kg di olio d’oliva e 350 grammi d’acqua. Riscaldate la soda caustica mescolando con un cucchiaio in legno fino a che raggiunga la temperatura di 43°. Fate lo stesso con l’olio e con l’acqua,  in un pentolino a parte. Unite i due ingredienti e utilizzate un frullatore ad immersione per circa 5 minuti, quindi mantenete il composto caldo riscaldando la pentola a bagnomaria, ma senza che l’acqua bolla. Fate cuocere per circa due ore, fino a quando sia completato il processo di saponificazione, quindi versate negli stampi e lasciate riposare. Il sapone per essere pronto deve riposare almeno un mese e mezzo, meglio due. Ricordatevi sempre che il sapone anche in questa fase è ancora molto caustico, per cui maneggiatelo solo con i guanti. Passati i due mesi il sapone è pronto.
Se volete, invece, fare dei saponi senza soda, per l’igiene del corpo, sono necessari glicerina, coloranti alimentari, oli essenziali (limone, lavanda, bergamotto,…), stampi in silicone di varie forme. Si prende la glicerina e la si fa sciogliere a bagnomaria. Una volta liquida la colate negli stampi e ci aggiungete poche gocce di coloranti e di oli essenziali. Quando le saponette saranno solide, si staccheranno facilmente dagli stampi e saranno pronte per essere usate o regalate.
Per il sapone liquido, invece, servono 50 g di sapone di Marsiglia, 1 litro e mezzo di acqua di rubinetto, 50 gocce di olio essenziale e 1 un cucchiaio di olio profumato idratante (alle mandorle, per esempio). Si comincia a grattugiare il sapone di Marsiglia e le scaglie prodotte si mettono in una pentola contenente 1 litro di acqua, fino a quando l’acqua non comincia a bollire. A questo punto si spegne il fuoco e si lascia riposare il composto nella pentola coperta con un panno fino al giorno seguente. Si procede a far divenire liquida la massa gelatinosa che si è prodotta con un frullatore a immersione e, se necessario, aggiungere un pò d’acqua. Una volta reso liquido il composto, si possono aggiungere le gocce di olio essenziale e l’olio di mandorle. Infine, riporre il tutto nei flaconi erogatori.

photo credit: ]babi] via photopin cc