Dna, ecco la sua prima vera fotografia


Dna, la prima fotografiaDna, l’acido desossiribonucleico, la molecola della vita. Da tempo si conosce la sua struttura a doppia elica che tanto affascina gli scienziati e non, struttura mostrata nel 1953 grazie alle immagini da cristallografia a raggi X di Rosalind Franklin, eroina mancata della scoperta del Dna, presentate poi da Watson e Crick sulla rivista Nature. Ma solo oggi la struttura che sta alla base della vita di qualsiasi organismo vivente è stata fotografata. Abbiamo, cioè, una vera foto del Dna, che non ha nulla a che vedere con le immagini sulle quali abbiamo studiato a scuola. A regalarci la prima reale immagine dell’acido desossiribonucleico è stato un italiano, Enzo Di Fabrizio, direttore del Dipartimento di Nanostrutture dell’Università di Genova. Sono due le immagini ottenute al microscopio elettronico e pubblicate da New Scientist.

Il metodo utilizzato – Per ottenere le foto è stata sperimentata una tecnica basata sul prelievo di un filamento di Dna posto in una soluzione disidratante. Successivamente,il Dna disidratato è stato messo su una sostanza idrorepellente e questo ha permesso agli addetti a lavori di scavare dei piccoli buchi nel filamento, dai quali poter finalmente osservare la vera faccia del DNA. Ed ecco che la meravigliosa struttura a doppia elica si è rivelata sotto agli occhi degli scienziati.
Grazie a questa nuova tecnica – sottolinea New Scientist –  i ricercatori capiranno meglio l’interazione tra il Dna con le proteine, l’Rna e le altre biomolecole.”

Foto: Enzo di Fabrizio via New Scientist