Uragano Sandy, New York: “L’Aquila esempio da non seguire”

Uragano Sandy, ricostruzione – E’ passato poco più di un mese da quando l’uragano Sandy ha fatto visita agli Stati Uniti, provocando una “devastazione inimmaginabile”: tanti i morti, intere aree completamente sommerse dalle acque tra cui la Jersey Shore, l’area costiera e danni notevoli a strade, ferrovie e ponti. E ora New York, colpita in pieno dall’uragano, è pronta a rimediare ai danni di Sandy. Michael Kimmelman, critico d’arte del New York Times, che ha seguito le vicende sul terremoto del 2009 a L’Aquila, ha consigliato ai newyorkesi di non seguire per nulla l’esempio italiano. “L’Aquila, capoluogo dell’Abruzzo, nel centro Italia, è assai lontana da Staten Island o Rockaways, ma le difficoltà che la città italiana incontra per riprendersi dal terremoto possono essere un monito per New York, a sua volta colpita dall’uragano Sandy”.

 

photo credit: MTAPhotos via photopin cc