Obama accoglie i Led Zeppelin alla Casa Bianca (video)

Questi tipi hanno ridefinito lo stile della vita rock n’roll“. Eloquenti le parole del Presidente Barack Obama all’indirizzo dei Led Zeppelin, suoi ospiti alla Casa Bianca nella giornata di ieri (2 dicembre) per ricevere il premio John F. Kennedy Center. Ai tempi in cui gli Zep dominavano il mondo del rock, “ci sono state camere di albergo saccheggiate, distruzioni generalizzate – ha aggiunto, non senza ironia, il Presidente statunitense – E’ per questo che abbiamo organizzato la cerimonia in questa sala, dotata di vetri spessi 10 cm e con agenti del Secret Service in ogni angolo. Quindi, calma. Questi quadri sono senza prezzo“. L’umorismo di Obama non ha mancato di suscitare l’ilarità dei presenti, inclusi gli stessi membri dei Led Zeppelin.

Un importante riconoscimento – Il premio del Kennedy Center viene conferito ogni anno agli artisti che contribuiscono ad arricchire la vita culturale degli Stati Uniti. Insieme a Jimmy Page, Robert Plant e John Paul Jones – i tre membri storici dei Led Zeppelin, insieme al compianto John Bohnam – il Presidente Obama ha insignito dello stesso riconoscimento una folta delegazione di grandi nomi della cultura mondiale: tra gli altri, Robert De Niro, Dustin Hoffmann, David Letterman, Jeff Beck e Lenny Kravitz.