Calciomercato Juventus, Trezeguet: “Mi hanno chiesto di tornare”

A quanto pare, il famoso top-player era già in casa. E, a forza di vederlo giocare (e segnare) dall’altra parte del Mondo, qualcuno aveva pensato di riportarlo a Torino. Dal Sudamerica, David Trezeguet ha rivelato un gustoso retroscena relativo al calciomercato della Juventus: “Sì, ho ricevuto un’importante offerta dalla società bianconera“, ha candidamente confessato il centravanti franco-argentino in un’intervista rilasciata poche ore fa a Fox News. Sul quando, Trezeguet non è stato preciso: nell’estate del 2011, dopo la buona stagione con la maglia dell’Hercules Alicante? Oppure un anno dopo, vale a dire pochi mesi fa, quando il club di corso Galileo Ferraris si è reso conto di quanto fosse complicato trovare un attaccante di statura mondiale?

Vuoto incolmabile – Difficile stabilire il momento in cui la Juventus si è accorta di quanto fosse grande il vuoto lasciato dal proprio goleador. Decisamente più semplice intuire i motivi che hanno spinto Marotta e soci a fare una telefonata a Trezeguet dopo averlo sbolognato senza troppi complimenti due anni e mezzo fa. Da quel 28 agosto 2010, giorno in cui venne ufficializzato l’addio dell’attaccante di Rouen, i bianconeri non hanno ancora trovato un giocatore degno di prenderne il posto. L’anno passato, in quella che è stata una stagione ai limiti della perfezione, Antonio Conte lamentava la mancanza di un solo tipo di giocatore: il bomber di razza, il giocatore che risolve quel tipo di partite che domini dal punto di vista del gioco ma che non riesci a portare a casa senza il guizzo di un vero uomo d’area.

Il rifiuto – La fiducia in Alessandro Matri è durata lo spazio di qualche mese. Dal 28 gennaio scorso, giorno della decisiva doppietta all’Udinese, l’ex attaccante del Cagliari ha trovato la via della rete appena due volte in dieci mesi. Da qui l’esigenza di trovare l’ormai arcinoto top-player, il giocatore da 20 gol a campionato. O, ancora meglio, quello da 171 reti spalmate su dieci stagioni meravigliose. Marotta ci ha provato, ora ne abbiamo la certezza, ma Trezeguet ha scelto di declinare la gentile offerta: “Ho preferito rimanere al River Plate. Proseguirò qui la mia carriera, è il mio obiettivo e il mio desiderio“, le parole dell’ormai 35enne ex attaccante bianconero. La casella lasciata libera dal francese è stata riempita in fretta e furia da Nicklas Bendtner, preso in prestito dall’Arsenal gli ultimi giorni dello scorso mercato. In comune con Trezegol ha il numero 17 sulla schiena. E basta.

photo credit: lucam via photopin cc