Mafia: Provenzano ricoverato d’urgenza in ospedale

Bernardo Provenzano, storico capo di Cosa Nostra detenuto in regime di 41bis a Parma, la notte scorsa è stato ricoverato d’urgenza in ospedale, dopo aver accusato un malore ed essersi sentito male. In seguito al malore Bernardo Provenzano sarebbe caduto a terra, accasciandosi sul pavimento della sua cella.

Bernardo Provenzano ricoverato in ospedale dopo un malore – La notizia del ricovero del capomafia Provenzano si è appresa oggi durante l’udienza preliminare del procedimento sulla trattativa Stato-mafia in cui Provenzano è imputato di violenza a corpo politico dello Stato. Lo stesso capomafia doveva, infatti, essere presente questa mattina in aula, ma la sua difesa ha riportato i documenti che attestano il ricovero di Provenzano nella struttura ospedaliera di Parma.

Arresti domiciliari per il capomafia Provenzano? – I difensori del boss di Cosa Nostra denunciano da tempo le gravissime condizioni di salute del padrino di Corleone, già finito in ospedale il mese scorso in seguito ad un malore. L’ultimo ricovero di Provenzano risale infatti a fine ottobre scorso, quando fu trovato in cella in stato vegetativo e con un forte sbalzo di pressione. Qualche tempo fa, invece, proprio il capomafia Provenzano era stato protagonista di un misterioso tentativo di suicidio con un sacchetto di plastica in testa. Ancora nell’ultima udienza i difensori di Bernardo Provenzano hanno richiesto gli arresti domiciliari per il vecchio boss, che soffre di un tumore alla prostata, recidivo dopo l’intervento a Marsiglia durante la latitanza e che sarebbe anche preda di una grave forma di demenza senile che non lo renderebbe più in grado di intendere e volere.