Problemi di erezione? Possibile causa sono le gengive infiammate

Nessuno lo avrebbe mai sospettato: una delle cause della disfunzione erettile nell’uomo è la parodontite. La sorprendente relazione è stata messa in luce dal recente studio condotto dall’Università di Inonu in Turchia e pubblicato su Journal of Sexual Medicine. Dunque non soltanto i più diffusi problemi psicologici, come ansia da prestazione e stress, ma anche le gengive infiammate indurrebbero nell’uomo i problemi di erezione. Ad aver preso parte alla ricerca, in tutto 160 uomini, con età compresa tra i 30 e i 40 anni, non fumatori e non affetti da malattie croniche. Nei primi 80 soggetti senza problemi di erezione, è stato osservato che soltanto il 23 % presentava problemi alle gengive, misurati sulla base di parametri come livello della placca dentale, sanguinamento gengivale ed altri. Nell’altra metà di uomini, tutti colpiti da disfunzione erettile, ben il 53% risultava affetto da infiammazione gengivale.

Al variare del livello di gravità della malattia parodontale, è stato osservato che la possibilità di soffrire di problemi di erezione aumentava di circa 3,29 volte rispetto ai soggetti con gengive sane. Come è stata spiegata tale relazione? La parodontite cronica può indurre malattie sistemiche vascolari, come la malattia coronarica, che è di fatto collegata con i problemi di erezione. Le gengive infiammate, specie se sanguinanti, determinano infatti una cattiva circolazione del sangue in tutto il corpo, ed in particolare nelle zone genitali.