Riassunto Uomini e Donne, 6 dicembre: processo mediatico a Cristian

Oggi, giovedì 6 novembre,  a “Uomini e Donne” è andato in onda  il processo mediatico al tronista dell’anno scorso l’enigmatico Cristian Galella e, su tutto questo, si può scrivere finalmente la parola fine. Su quest’ultimo,  accompagnato dalla fidanzata Tara Gabrieletto, la giuria popolare si dovrà pronunciare sulla sua presunta innocenza o colpevolezza. È accusato di aver trascorso una serata romantica  in compagnia di una donna che non era la sua Tara…

Vittoria, la testimone – Il tronista Cristian Galella, se l’è vista brutta, perché  ha dovuto affrontare una testimone chiamata a far rivelazioni e questa testimone risponde al nome di Vittoria. La donna che aveva confermato la falsità del racconto della giovane accusata di aver conosciuto molto bene Cristian, ovvero Paula, ha ritrattato la sua versione. Vittoria, accompagnata sia dal fidanzato che da Paula, ammetterà di aver mentito e, in preda al rimorso, manifesterà l’intenzione di dire tutta la verità. La giovane sostiene che Cristian e la ragazza si siano visti, abbiano cenato al ristorante  e poi lascia intuire che c’è stato dell’altro.   Inoltre, ha raccontato di aver ricevuto dei messaggi di minaccia da parte dell’ex tronista, nei  quali le si intimava di non intervenire in trasmissione.

La replicaL’ex tronista ascolta senza replicare. Alla fine nega ogni punto e spiega di non voler più alimentare questi pettegolezzi, anche per rispetto della compagna, che è rimasta a casa. Il tronista spiega che vuole vivere la storia con Tara fuori dalle telecamere indi lascia lo studio e, questa volta, forse per sempre.