Calciomercato Juventus, Marotta: “Nessun grande attaccante a gennaio”

Solo sogni, solo illusioni: Llorente, Drogba o chi per loro. I tifosi della Juventus hanno davvero creduto che un colpo nel mercato invernale fosse possibile. Soprattutto dopo il passaggio del turno di Champions League, che assicurerà un’entrata di diversi milioni. Il periodo evidentemente non dà la possibilità di acquistare nessun giocatore di peso durante il mercato invernale: “E’ utopistico pensare ad una grande punta per gennaio“, queste le parole di Beppe Marotta ai microfoni della Rai. “Il problema aggiunge il dg bianconero – sono i costi, che i club italiani non si possono permettere. E poi a gennaio e’ difficile trovare un giocatore che faccia la differenza“.

Campione – Se a gennaio si baderà a colpi di secondo piano, utili per completare la rosa, è a giugno che la dirigenza bianconera dovrà dare il meglio di sè. Pallino di Conte e di tutta la Juventus è Luis Suarez, attaccante del Liverpool che potrebbe portare a Torino quella qualità e quell’esperienza internazionale che mancano all’undici piemontese. Intervistato dai microfoni di Mediaset, il bomber uruguagio ha parlato delle possibilità che si trasferisca in bianconero: “Sì, se ne parla, se ne parla tanto, la stampa fa sempre tante ipotesi, ma sono felice a Liverpool, un club in cui tanti vorrebbero giocare“.

Tasselli – Dicevamo che, seppur non di primo livello, anche a gennaio qualcosa si muoverà. Il primo rinforzo sulla lista di Antonio Conte è Peluso dell’Atalanta. L’esterno sinistro era stato vicino alla Vecchia Signora anche in estate, ma l’affare non si concluse. I bergamaschi comunque non lo cederanno per meno di 6-7 milioni di euro. Altro giocatore per cui un tentativo si farà è Salvatore Bocchetti del Rubin Kazan. Il suo contratto scadrà a fine del 2013 e grazie a ciò si potrebbe spuntare un prezzo molto interessante.