Pagelle Inter-Neftchi: secondo posto per la Primavera di Stramaccioni

Nell’ultima partita di Europa League valida per il Girone C, l’Inter pareggia 2-2 a San Siro contro il Neftchi, chiudendo così in 2^ posizione dietro al Rubin Kazan. I nerazzurri vanno a segno con Livaja al 9′ del primo tempo e del secondo tempo, mentre per gli azeri le marcature sono di Sadygov e Canales. Grande gioia in casa Inter nonostante il brutto risultato per il rientro di Cassano, che torna in campo dopo la squalifica per 45′ in vista del match di domenica con il Napoli. Lo spettro del San Paolo aleggia per l’Inter partita: Stramaccioni applica infatti un turnover forsennato e schiera una buona baby Inter, da Belec a Garritano, per una squadra che, almeno per metà, ha meno di 22 anni. La prestazione dei nerazzurri è su ritmi bassi, troppo bassi anche per una squadra dalle poche esigenze come il Neftchi. Dopo il sorpasso immediato, infatti, la compagine milanese si spegne e addormenta la partita fino alla fine del primo tempo. Nella ripresa Sadygov si inventa un tiraccio da fuori area e batte Belec, di fatto innocente; il ribaltamento è rapido e dopo due minuti Pereira tocca per Nagatomo che mette dentro per Livaja. Il croato non si fa pregare e insacca la palla alle spalle di Stamenkovic. Non è però serata per gli arbitri, che prima non hanno il coraggio di assegnare un rigore a Cassano, quindi non vedono dentro la palla quando Livaja tira a un metro dalla porta e centra il difensore sulla linea. La palla entra, ma il gol non viene convalidato. Con il secondo posto, nei sedicesimi di finale la fortuna dovrà frugare tra avversarie pericolose per l’Inter: non solo le prime degli altri gironi, ma anche le eliminate dalla Champions League. Archiviata la pratica europea, ora Stramaccioni deve pensare al campionato: anche col rientro di Cassano, col Napoli sarà molto dura.

BELEC 6: Non può nulla sui gol, per il resto risponde presente in più occasioni per una partita sulla sufficienza;
JONATHAN 6-: Non si fa saltare e tiene bene la sua fascia, ma poi esce per infortunio a metà della ripresa;
CAMBIASSO 6.5: Provato in vista di Inter Napoli, se la cava bene, pulito sulle chiusure e negli interventi;
SAMUEL 6.5: Annulla Canales e sfiora anche il gol nella mezzora. Una sicurezza;
PEREIRA 6: Suo l’assist per il primo gol di Livaja e ci mette lo zampino anche nel secondo gol. Un po’ anonimo in fase difensiva;
ROMANO’ 6: Inizia a prendere confidenza con l’Europa, mantiene la posizione in mezzo al campo ma vede pochi palloni;
BENASSI 6.5: Buona prestazione, dimostra di saper stare in mezzo al campo e gioca decisamente meglio rispetto alla partita con il Rubin. Dimostra di avere buon piede e grinta;
PASA 6: Buono il suo esordio nel calcio europeo. Tatticamente molto ordinato, gioca bene anche quando viene spostato come centrale difensivo;
GARRITANO 6,5: Corre bene e si inserisce negli schemi della squadra anche senza palla;
COUTINHO 5.5: Troppi dribbling improvvisati e privi di tecnica, sfiora il terzo gol nella ripresa, ma viene anticipato all’ultimo. Come sempre;
LIVAJA 7: Fa tre gol, gliene danno due ed è colpa sua, perché quel pallone di Cambiasso doveva metterlo dentro senza pensarci due volte. Mezzo voto in meno per la tripletta mancata, ma si conferma un giocatore interessante soprattutto in ambito europeo con 4 gol in 7 partite europee.
CASSANO 6,5 (dal 1′ st): Sempre al centro degli highlights della partita, si procura un rigore che gli viene negato;
NAGATOMO 6,5 (dall’8′ st): Mette a ferro e fuoco la fascia sinistra, poi si confronta con la traversa e vince lei, negandogli il gol;
BANDINI 6 (dal 18′ st): Esordio nel calcio che conta per il giovane terzino che gioca una buona metà di ripresa;
All. Andrea Stramaccioni 6-: Buon turnover, i baby giocano molto bene, ma le gare interne quest’anno non vanno affatto.

Neftchi (4-2-3-1): Stamenkovic 5,5; Shukurov 5,5 (1′ st Mehdiyev 6), Mitreski 5, Guliyev 5, Bertucci 6; Sadygov 6,5 (32′ st Seyidov sv), Ramos 5,5; Wobay 6, Flavinho 6, Imamverdiyev 6 (48′ st Abdullayev sv); Canales 6. A disposizione: Balayev, Nasimov, Nurahmadov, Yunuszade. Allenatore: Hajiyev 6.