Tomb Raider: A Survivor Is Born, il grande ritorno di un’icona

Chi non ha mai sentito parlare di Tomb Raider? E tra questi, chi almeno una volta non ha mai conosciuto il personaggio di Lara Croft? Praticamente nessuno, la serie d’avventura è una delle più famose in assoluto e l’eroina, Lara Croft appunto, una delle più apprezzate protagoniste del carrozzone videoludico. Bisognerà attendere ancora qualche mese prima di rivedere un nuovo capitolo della saga fare capolino dai negozi, ma intanto la certezza è che ci sarà un seguito alle avventure della bella Lara. Formosa più che mai, ma anche ferita, in pericolo e fragile come in questo caso non la si era vista mai: la nuova veste grafica attribuita dal clan di Crystal Dynamics alla propria avventuriera è completamente nuova e rivisitata.

Naufraga e catturata da un gruppo di indigeni, la nuova Lara Croft inizia così la sua nuova avventura. Appesa a testa in giù, impossibilitata nei movimenti riesce a liberararsi dalla cella in cui i suoi rapitori l’hanno confinata. Infreddolita, ferita e sola: Crystal Dynamics ci presenta un personaggio molto più fragile rispetto alle passate edizioni, dove emergeva una Lara molto più disinvolta e coraggiosa. Il reboot sarà totale, vivremo un’avventura molto più cupa e introspettiva, con zone delle mappe da esplorare liberamente ed altre invece guidate. Non mancheranno le caratteristiche classiche della serie, ovvero le sparatorie, gli enigmi da risolvere e le parti platform. Una ripartenza per la bella Lara che si preannuncia come un best seller clamoroso.