Calciomercato Inter, Sneijder e Yolanthe tra Twitter e Milan

La delicata situazione di Wesley Sneijder passa anche per Twitter. Non il suo, il cui uso gli è stato interdetto, ma quello di Yolanthe Sneijder, la sua bellissima moglie. È infatti da tempo che la giovane modella dimostra di avere anche molto cervello e si insinua in questa triste trattativa che sta tenendo banco nell’ultimo periodo. A quanto pare, dunque, la difesa hot dell’olandese Dioni Tabbers non le ha creato problemi. Intanto continuano a piovere dichiarazioni e ieri è stato il turno di Capitan Zanetti, che ha dichiarato ai microfoni di Sportmediaset che “tutto questo clamore non ci dà fastidio, ma se n’è parlato già troppo. Le posizioni sono molto chiare, vedremo come va a finire. Un sacrificio economico? Per fare qualcosa bisogna sentirselo, queste sono scelte personali”.

Wes sta bene – Molto simpatico poi il botta e risposta tra Inter FC e Yolanthe Sneijder. Il sito dell’Inter infatti recita: “A causa di un affaticamento ai flessori, non ha partecipato all’allenamento sul campo Wesley Sneijder, che ha invece seguito un programma di terapie al coperto”. Un utente Twitter ha chiesto informazioni a Yolanthe Cabau, moglie del centrocampista olandese, la quale ha risposto enigmaticamente: Wes sta bene. Poi Yolanthe ha scritto: “Lui non è infortunato! Sneijder ama l’Inter. Ufficialmente dunque Sneijder ha un infortunio, ma la moglie smentisce le parole della società.

Intrighi – Il calciatore potrebbe tornare ad allenarsi già oggi in vista della sfida contro il Napoli, anche dopo tutto quello che è successo sembra quasi impossibile poterlo vedere in campo. Intanto Sneijder sta valutando l’ipotesi della risoluzione del contratto, ma Moratti non sembra voler prendere neanche in considerazione la cosa. C’è un interesse crescente del Bayern di Monaco nei suoi confronti e il fantamercato impazza. La situazione, però, non è delle più chiare, perché a giudicare dalla fermezza di Yolanthe, sembra che la moglie di Wes voglia decisamente rimanere a Milano. Potrebbero essere i primi passi verso un secondo scambio di giocatori tra Inter e Milan?