Probabili formazioni Atalanta-Parma: Colantuono all-in, Parma all’assalto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:33

Alle ore 18.00 si disputerà Atalanta-Parma, il primo anticipo della 16^ giornata di campionato, preludio per il big match della zona Europa tra Roma e Fiorentina. Quella tra gli orobici e i scudocrociati è una sfida importante per la situazione di media classifica e una vittoria potrebbe portare a tre punti importanti per l’andamento del campionato. Arrivati ormai a ridosso della chiusura natalizia, infatti, ogni punto è fondamentale per queste squadre per sperare di affrontare poi serenamente la grande discesa verso Maggio. Situazione delicata per Donadoni, che con il suo Parma può puntare in alto, forte di grandi prestazioni e di una squadra che si sta dimostrando all’altezza del campionato di Serie A, anche più di squadre molto blasonate. Ottima performance sin qui anche per i giocatori della Dea e Colantuono, ma ora c’è da recuperare un trend decisamente negativo che li ha visti sconfitti per 3 volte consecutive.

Atalanta – Sospiro di sollievo per Colantuono che all’ultimo momento riesce a recuperare tutti i titolari disponibili. Lucchini vince il ballottaggio per sostituire lo squalificato Stendardo, mentre c’è ancora attesa per capire chi vincerà le altre due sfide tra Bellini e Raimondi, con il primo dato sicuramente in vantaggio, e Peluso-Brivio, anche se per quest’ultimo aleggia lo spettro della panchina.
Ecco le formazioni dell’ultima ora:
Atalanta (4-4-1-1): Consigli; Bellini, Lucchini, Manfredini, Peluso; Schelotto, Carmona, Cigarini, Bonaventura; Moralez; Denis. A disposizione: Frezzolini, Polito, Ferri, Brivio, Raimondi, Matheu, Cazzola, Troisi, Radovanovic, Scozzarella, De Luca, Parra. Squalificati: Stendardo. Indisponibili: Capelli, Biondini, Marilungo, Ferreira Pinto. Allenatore: Stefano Colantuono

Parma – Donadoni opterà certamente per il 4-3-3, anche per sfruttare le grandi disponibilità che ha sulla destra. Aria di ballottaggio anche in casa Parma, con Amauri e Belfodil che si contendono un posto, anche se ci sono abbastanza certezze per pensare che l’ex Juve partirà titolare, e la sfida Musacci-Ninis di cui invece si sa ancora poco. Bisognerà aspettare le ore imminenti alla partita per avere ulteriori delucidazioni in merito. Per il resto conferma per Marchionni e Biabiany è una certezza. Dopo aver messo in difficoltà squadre ben più blasonate, infatti, il parigini ha molte possibilità di mettere in crisi i nerazzurri bergamaschi.
Ecco la formazione:
PARMA (4-3-3): Mirante; Rosi, Zaccardo, Paletta, Gobbi; Marchionni, Valdes, Parolo; Biabiany, Amauri, Sansone. A disposizione: Pavarini, Bajza, Fideleff, Santacroce, Benalouane, Lucarelli, Morrone, Acquah, Musacci, Ninis, Palladino, Pabon, Belfodil. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Galloppa. Allenatore: Roberto Donadoni.

Arbitro: Calvarese. Assistenti: Iannello, Vuoto. Quarto uomo: Dobosz.