Probabili formazioni Roma-Fiorentina: Lamela e Jovetic ripartono in panchina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:25

Questa sera alle 20.45 è in programma Roma-Fiorentina,  2^ anticipo della 16^ giornata di Serie A Tim. A 80 anni e 8 mesi dalla prima sfida tra i due club, stasera all’Olimpico tornerà lo scontro tra culture calcistiche diverse e molto apprezzate, oltre che quasi fraterne. Molti gli ex in campo che si sfideranno e in settimana, inoltre, sono volate molte parole di apprezzamento tra i due club, in particolare Zeman ha dichiarato che Vincenzino Montella, grande ex in tutti i sensi, fa un “buon calcio”. Parole pesanti, se pronunciate dall’impenetrabile boemo che raramente dà l’impressione anche solo di sorridere al calcio altrui. Lui che nella testa ha solo il 4-3-3 e partite fatte di assalti, ripartenze e numerosi gol. Eppure questa sera in campo non ci saranno solo due squadre che lottano per la Champions, ma anche il confronto tra due allenatori che spesso sono stati a lungo messi a paragone dalla tifoseria giallorossa. Chi vincerà questa prova del nove?
Dopo 15 giornate di  campionato la Roma è la formazione che segna di più con gli attaccanti: 24 delle 34 reti giallorosse sono arrivate dal reparto offensivo. La Fiorentina è invece la regina dei gol con difensori: 8 delle 27 viola arrivano dai guardiani della squadra. Non solo, ma la Fiorentina ha segnato i suoi 27 gol dopo 15 turni con 12 giocatori tutti diversi. Grandi differenze, insomma, tra le sue compagini, soprattutto per quanto riguarda il modulo. Montella si affida infatti a un centrocampo folto e una difesa solida, Zeman preferisce avere l’attacco folto e giocatori che caricano a spron battuto. Come già accennato, Zeman recupera Stekelenburg e finalmente anche Lamela, Montella avrà in panchina Jovetic. Vedremo chi avrà la meglio questa sera.

Ultime da Trigoria – Zeman ci pensa bene e vuole vincere questa sfida a tutti i costi. Già in settimana ha dichiarato che cercherà di sfruttare i tre attaccanti per allargare le maglie della difesa a 3 di Montella e infilarla centralmente. Grande attesa dunque per il tridente che, con il rientro a pieno regime di Osvaldo, vedrà sicuramente l’italo-argentino affiancato da Destro e Totti con Lamela di scorta. Probabilmente nessuna novità dietro, invece, dove la coppia Castan e Marquinhos è diventata praticamente intoccabile. L’incognita riguarda, forse, le fasce: con Dodò e Taddei di nuovo disponibili, infatti, Zeman potrebbe cambiare le fasce, forse il reparto più deludente (in fase offensiva Balzaretti, difensiva per Piris) e il più rischioso contro i 5 di centrocampo di Vincenzino. Il centrocampo è un completo rebus con 5 pretendenti per soli 3 posti. Nei giorni scorsi era quasi certo il centrocampo Florenzi-Tachtsidis-Pjanic, ma da molto tempo Florenzi non riposa e Bradley non è così spumeggiante in fase offensiva come Zeman vorrebbe. E poi c’è De Rossi. Grande ballottaggio dunque, con il greco che è l’unica certezza in cabina di regia. Potrebbe, dunque, essere affiancato da De Rossi e Bradley per concedere ad Alessandro Florenzi un turno di riposo.
Ecco la probabile formazione di questa sera:
Roma (4-3-3): Stekelenburg;  Balzaretti, Castan, Marquinhos, Piris; Tachtsidis, Florenzi, Bradley; Totti, Destro, Osvaldo. A disposizione: Lobont, Goicoechea, Burdisso, Piris, Romagnoli, Balzaretti, Pjanic, De Rossi, Perrotta,Lamela, Marquinho, N. Lopez. Squalificati: Guberti. Indisponibili: Tallo. Allenatore: Zdenek Zeman.

Qui Fiorentina– Viola tutto sommato in gran spolvero per la sfida dell’Olimpico: se Pizarro è out per un lutto familiare e Ljajic continua a rimanere indisponibile, c’è il grande ritorno di Jovetic. Roncaglia torna in pista dopo il turno di riposo contro la Sampdoria e torna titolare anche Aquilani al posto di Romulo, con Cuadrado e Pasqual quasi confermati per le fasce. Quasi, perché Cuadrado sembra alle prese con una contusione alla caviglia, ma sembra che la cosa sia rientrata e che potrà essere della partita questa sera. D’altronde è molto probabile che saranno lui e Pasqual i protagonisti della serata, impegnati a mettere a ferro e fuoco le fasce per far preoccupare Zeman e sfruttare il contrasto tra i due moduli. Si dà per vincente Migliaccio su Ruben Olivera per un posto in mezzo al campo, mentre per il resto non dovrebbero esserci grandi novità rispetto a quanto già comunicato.
Ecco la probabile formazione:
Fiorentina (3-5-2): Viviano; Roncaglia, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Aquilani, Migliaccio, B. Valero, Pasqual; Toni, El Hamdaoui. A disposizione: Neto, Lupatelli, Bernardeschi, Cassani, Della Rocca, Tomovic, Romulo, Olivera, Llama, Mati Fernandez, Seferovic, Jovetic. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Ljajic, Camporese, Pizarro. Allenatore: Vincenzo Montella.

Arbitro: Banti. Assistenti: Stefani, Faverani. Quarto uomo: Posado.

Fonte immagine: Ansa.