Domenica Live, Michele Misseri telefona in diretta

Anche nella puntata di oggi pomeriggio di Domenica Live, il programma di Canale 5 condotto da Barbara D’Urso, si è parlato dell’omicidio di Sarah Scazzi, la ragazzina trovata morta nel 2010 ad Avetrana. Nel corso del dibattito è intervenuto anche Michele Misseri, imputato per l’omicidio della quindicenne, il quale ha telefonato inaspettatamente nella trasmissione.

Barbara D’Urso ha ospitato nel suo studio per parlare per l’ennesima volta del caso di Sarah Scazzi Anna Pisanò, testimone nel processo. Durante il dibattito è arrivata la telefonata in diretta di Michele Misseri, il quale, lo ricordiamo, è imputato per aver partecipato all’omicidio della ragazzina, anche se secondo l’accusa ad aver ucciso materialmente Sarah Scazzi sono state Sabrina Misseri e Cosima Serrano. “La verità non la sa ancora nessuno: avete un programma colpevolista. Non sapete com’è andata e quando uscirà la verità ve ne renderete conto. Quando uscirà, capirete che io dico il vero. Mi dispiace parlare con voi. Sono arrabbiato dentro me stesso. Voi vivete solo di applausi e non di verità, ha dichiarato Michele Misseri, accusando Barbara D’Urso di parlare di questa storia traendo anche conclusioni sbagliate con il solo scopo di fare ascolti.
Poi Michele Misseri si è scagliato contro Anna Pisanò, la quale testimonia contro Sabrina Misseri. “La Pisanò è una bugiuarda, lo dicono tutti. Prima diceva che aveva sognata Sarah a Lecce e quando Sabrina le diceva di deporre non andava mai dai Carabinieri”, ha detto l’uomo, per poi aggiungere: “Se Sarah era così è perché la Pisanò disse davanti alla bambina che suo padre stava con altre donne a Milano. Non la passerai liscia così. Prima di parlare devi essere sicura”.