Youporn: arrestato il fondatore per evasione fiscale

Fabian Thylmann, 34 anni, detto Nathan, proprietario di alcuni siti online di pornografia, tra cui Youporn e PornHub, è stato arrestato oggi all’aeroporto di Bruxelles. Lui, tedesco di origine, è il Mark Zuckerberg del porno e in pochi anni ha messo su un impero milionario che ora rischia di crollare. L’accusa è una sola: frode fiscale. “Il signor Thylmann si trova ora in custodia per l’estradizione”, hanno dichiarato fonti giudiziarie al quotidiano Die Welt, che per primo ha dato la notizia del suo arresto.

Arrestato il papà di Youporn – Il numero uno della società che controlla diversi siti di pornografia, tra cui il più famoso e cliccato Youporn, è stato arrestato questa mattina in Belgio con l’accusa di sospetta evasione fiscale. La procura tedesca di Colonia avrebbe emesso un mandato di arresto nei confronti di Fabian Thylmann perché, verificando alcuni conti della holding lussemburghese Manwin Licensing International, di cui lo stesso Thylmann è proprietario e fondatore, ci sarebbero dei dovuti che non tornano al fisco.

Oltre 35 aziende di siti pornografici al suo servizio – Già martedì scorso all’interno degli uffici della holding lussemburghese Manwin Licensing Internetional, si erano avute delle perquisizioni, in cui erano state sequestrate alcune documentazioni e alcuni computer alla Manwin Germany GmbH. L’azienda tenuta dal re del porno, controlla oltre 35 aziende più piccole che si occupano di siti porno sulla rete, di cui Youporn, Pornhub e Deleted, tra i più conosciuti tra gli intenditori del genere. I suoi uffici si trovano in Lussemburgo, Germania, Canada, Usa, Cipro e Irlanda e, solo di recente, ha firmato un contratto di partenariato con il colosso Playboy per la gestione dei video sex-on-demand.