Calciomercato Milan, Robinho al Santos: 7 milioni e Anderson

CALCIOMERCATO MILAN – Robinho andrà al Santos, circa 7 milioni più il cartellino del giovanissimo Felipe Anderson per strapparlo al Milan. Questo è quello che si può leggere sul sito ‘diariosp.com.br’: un’operazione che se andasse in porto sarebbe un toccasano per il bilancio del club di via Turati e forse consentirà all’amministratore delegato milanista di muoversi con più scioltezza sul mercato di riparazione, quello in cui andrebbe preso qualche tassello importante, soprattutto in difesa.
L’ex giocatore del Real Madrid e Manchester City è stato pagato nel 2010 ben 18 milioni di euro, con tanto di contratto folle da 4 milioni netti all’anno. Un’altra mossa di quella vecchia volpe di Mino Raiola, con il quale ci si rimette sempre (almeno economicamente). Stavolta alla minusvalenza per le casse si è aggiunta anche quella tecnica, poichè il calciatore si è dimostrato il classico ragazzo da spiaggia brasiliana più che da prato di calcio. Si è trattato semplicemente di un flop, un enorme flop, anche se a Milano, sponda rossonera, sono bravi a minimizzare mediaticamente gli errori almeno tanto quando sono abili a promuovere le mosse azzeccate.
Riuscire a guardagnare ancora qualcosa per il cartellino del giocoliere sudamericano (abilissimo con i piedi, ma disatroso sotto porta) ha del prodigioso, quindi Braida dovrebbe accelerare prima che il club paulista si ravveda. Non è da sottovalutare che nella trattativa è probabile che venga inserito Felipe Anderson, ragazzo classe 1993 nel giro della nazionale verdeoro under 20. Sinceramente non si hanno recensioni concrete sul centrocampista offensivo, ma due sono le notizie sicure: comunque vada non sarà costato più di 35 miliardi del vecchio conio e non guadagnerà un’infinità.