Home Spettacolo

Anticipazioni “Servizio Pubblico” del 13 dicembre: Di Pietro, Tremonti e “l’imbroglio”

CONDIVIDI

“L’imbroglio”: Santoro non poteva scegliere titolo più significativo per la puntata di “Servizio Pubblico” in onda stasera su La7 alle 21.10. A suggerirgli involontariamente il titolo, è stato proprio Silvio Berlusconi. Il riferimento è infatti ad una frase dell’ex-premier, risalente a pochi giorni fa: “Lo spread? Smettiamola di parlare di questo imbroglio. La Germania detta condizioni a tutti” aveva dichiarato Berlusconi, cavalcando una facile e superficiale onda di populismo. L’Italia di fatto si trova ora a un bivio: la Merkel, Moody’s e i mercati hanno premiato l’operato del Governo Monti, invitando a continuare su questa strada. Ma le elezioni in vista gettano un’ombra lunga sul destino del nostro paese.

Tremonti e Di Pietro in studio – Ritornare alla lira o continuare sulla strada dell’europeismo? Questo è solo uno dei quesiti a cui Santoro cercherà di dare una risposta, insieme ai suoi ospiti: l’ex ministro dell’Economia del Governo Berlusconi Giulio Tremonti, il leader dell’Italia dei Valori Antonio Di Pietro, Luigi Abete e Massimo Giannini. Il populismo spinto adottato questa volta dal Cavaliere ha un peso specifico da non ignorare: le repliche della Germania, dei giornali europei e delle borse al suo ritorno in campo sono un chiaro segnale che l’Italia si trova davanti ad una scelta difficile, complicata, forse cruciale: scegliere di indulgere in facili qualunquismi o mostrarsi – come fa da più di un anno – responsabile nei confronti degli impegni presi. Se cominciassero i politici a farlo, chissà: forse il paese li seguirebbe.