Calciomercato Milan, Robinho incedibile: Galliani tira sul prezzo

CALCIOMERCATO MILAN – Robinho è incedibile, almeno lo è per 6 milioni di euro, l’offerta che il Santos ha presentato al club rossonero. Dopo aver speso tanto (e male) per portarlo a Milanello, il Milan vorrebbe almeno minimizzare le perdite, ovviamente: la strategia sul mercato non può prescindere anche dalla necessità di abbassare ancora il monte ingaggi della rosa. In tal senso defalcare dalla lista delle spese una voce di 8 milioni (tanto costa al lordo il brasiliano a Berlusconi) sarebbe una grande mossa.

Questo per dire che dichiarazioni a parte sta nel gioco delle parti questo continuo tira e molla con la società brasiliana. Da Milano fanno sapere che il prezzo giusto sarebbe una cifra che si aggira sui 10 milioni di euro: con questi soldi in cassa, più il risparmio sul contratto (scadenza giugno 2014), il club potrà continuare la sua opera di ringiovanimento già in questo mercato di riparazione. Proprio per seguire questa strategia sarebbe opportuno mollare Pato, altro flop della società più titolata del Mondo: in questo caso onestamente si tratta di sfortuna, perchè finchè è stato integro il brasiliano si è molto ben comportato, vista anche la giovanissima età. Adesso il ragionamento è diverso, cercare di cederlo è un’impresa impossibile, è stato perso l’attimo, quello in cui Leonardo aveva ‘abboccato’ e aveva proposto una cifra importante per portarlo a Parigi. In quella occasione si disse di no, anche per la love story tra l’attaccante e la figlia del proprietario. Con il senno di poi, non ci voleva la sfera predittiva, è stato un errore imperdonabile, è bene che lo si tenga a mente per evitare il bis con Robinho.