Calciomercato Genoa: derby con la Sampdoria per Cerci

Cerci ai tempi della ViolaAnche l’altra Genova si muove per Alessio Cerci. Dopo la Sampdoria, pure il Genoa di Preziosi starebbe facendo più di un pensierino al tornante romano.

Si è acceso un litigio tra Cerci e Ventura nell’intervallo di Torino – Milan e al tempo stesso l’interesse del Genoa per l’esterno granata, preso in comproprietà dalla Fiorentina per 2,5 milioni di euro. Enrico Preziosi sarebbe disposto a tornare all’attacco per Cerci, ma la trattativa non sembra affatto semplice: innanzitutto serve il via libera della Fiorentina, in secondo luogo bisogna accordarsi sui termini dell’operazione.

La scorsa estate per molte settimane Enrico Preziosi, presidente del Genoa, ha lavorato con la Fiorentina per portare sotto il vessillo del Grifone Alessio Cerci. L’esterno romano, poi, a fine agosto è invece finito al Torino del suo maestro Giampiero Ventura. In granata, però, tranne un paio di prestazioni positive, Cerci non ha mai convinto

La società rossoblù potrebbe inserire nell’affare il centrocampista cileno Seymour e la metà di Acquafresca (attaccante attualmente in prestito al Bologna, le contropartite perfette per rilevare il 50% del cartellino del giocatore di proprietà del Torino) che però il Bologna vorrebbe usare come pedina di scambio per Sansone. Intrighi di mercato che potrebbero coinvolgere anche la Sampdoria, che ha in rosa Nicola Pozzi e Fernando Tissone, entrambi nel mirino del direttore sportivo del TorinoGianluca Petrachi.

Per la conclusione dell’operazione servirà comunque l’ok della Fiorentina che detiene ancora l’altra metà del calciatore.