I Sonic Youth vanno a caccia della chitarra rubata

Per qualcuno il 12-12-12 è stato davvero una data infausta. Thurston Moore, storica chitarra e mente dei Sonic Youth, è stato infatti vittima di un furto attorno alla mezzanotte di mercoledì, 12 dicembre 2012. Nei pressi di un hotel di Philadelphia, degli ignoti hanno rubato una delle chitarre a cui Moore era più affezionato. L’annuncio è stato reso pubblico proprio dalla band, che sul suo sito ufficiale ha spiegato i dettagli dell’accaduto: “Thurston Moore è stato derubato della sua Fender Jazzmaster del 1966 nei pressi del Best Western di Philadelphia […]. E’ l’iconica Jazzmaster nera di Thurston, con tutti gli adesivi appiccicati sul corpo della chitarra […]. E’ stata già sporta denuncia presso le autorità“.

L’aiuto degli internauti – Scopo dell’annuncio è di sfruttare il passaparola della Rete per recuperare la chitarra derubata. “Perfavore mandateci una mail se qualcuno prova a vendere questo cimelio al vostro negozio, ve ne saremmo grati – prosegue l’annuncio, firmato da Moore in persona -. Per favore, inoltrate questo messaggio ad altri negozi dell’area.“. L’annuncio reca anche alcune foto (una delle quali vedete a corredo di questo articolo) e riporta un messaggio aggiuntivo: “La chitarra ha un Mastery Bridge, e i battipenna sono stati sotituiti (rispetto a quelli nella foto, ndr), quindi gli adesivi potrebbero essere diversi“. Moore, purtroppo, non è nuovo a episodi del genere: nel 1999 fu derubato di un’altra delle sue chitarre (anche in quel caso una Fender Jazzmaster, ma di colore bianco), che gli è stata restituita solo all’inizio di quest’anno, ben 13 anni dopo. Speriamo che stavolta l’attesa del lieto fine sia più breve.