Obama costruirà (forse) la Morte Nera: petizione geniale a segno

Sul sito della Casa Bianca esiste uno spazio dedicato alle petizioni popolari. Una di queste potrebbe “costringere” Barack Obama a costruire la leggendaria Morte Nera, l’immensa astronave sferica, residenza  imperiale dell’oscuro capo dei cattivi di Guerre Stellari, Darth Vader. Il limite, fissato a 25.000 firme, è stato superato giusto poche ore prima dello scadere dei termini.  La ragione dalla quale la petizione muove è – per certi versi – geniale: “se il governo concentrasse le sue risorse nella costruzione di una sorta di Morte Nera (il cui nome originale è Death Star, stella della morte, Nda), potrebbe, oltre a garantire una piattaforma in grado di dare agli Stati Uniti un’indiscussa superiorità in campo spaziale, anche generare posti di lavoro nel campo delle costruzioni, dell’ingegneria e dell’esplorazione spaziale, oltre ovviamente  a rafforzare le difese nazionali“.

Ma quanto mi costi? Sicuramente non poco, anzi. Una cifra ben difficilmente immaginabile. Un sito l’ha calcolato  (approssimativamente, è ovvio), finendo per stimare l’astronomica cifra di 852 quadrilioni di dollari.   Una vera e propria doccia fredda per alcuni ex dipendenti Nasa che in questi anni stanno coraggiosamente cercando di mettere in piedi, da qui al 2020, una sorta di treno-pendolari per la luna. Un ottimo progetto, decisamente futuristico, che però non può far altro che impallidire davanti  a quel che sarà necessariamente il nuovo impegno del governo degli Stati Uniti, costretto da sé stesso a dare ascolto al suo popolo. D’altra parte lo stesso nome della sezione dedicata alle petizioni popolari lo impone,”We the People”.

La scappatoia. In maniera piuttosto previdente l’entourage dello studio ovale ha previsto una scappatoia. La Casa Bianca non ha infatti ancora risposto. Se il non raggiungimento delle 25.000 firme esclude di fatto una risposta delle istituzioni americane, oltrepassare la cross-line comunque non garantisce la presa in carico della pratica. Sul sito è infatti scritto a chiare lettere che sarà la stessa Casa Bianca a scegliere quali cause prendere in considerazione e quali invece lasciar cadere. Dato il periodo di forte crisi ed i costi proibitivi probabilmente la costruzione della Morte Nera a stelle e strisce verrà rimandata a data da destinarsi.

photo credit: jurvetson via photopin cc