Barcellona, Messi gelato: il suo record non è valido?

BARCELLONA – Lionel Messi ha battuto il record di Gerd Muller e ora la Fifa asserisce che tutto ciò non ha valore. Sulla prodezza dell’asso blaugrana si è tornati ripetutamente negli ultimi giorni, adesso occorre riflettere su quanto è accaduto dopo la conquista di questo primato.

‘Messi record not official: FIFA’, così ha titolato non più tardi di due ore fa ‘Fox sport’. Le motivazioni accampate dalla federazione internazionale sportiva potrebbero anche reggere, ma è la tempistica che crea più di qualche interrogativo. La Fifa afferma in soldoni che le statistiche di cui è in possesso sono relative solo alle competizioni relative all’organizzazione stessa. La domanda che un attento osservatore potrebbe porsi è perchè proprio ora, dopo che per ben quaranta anni del ‘regno Muller’ nessuno ha detto una parola.

Il record che Pietro Mennea stabilì nel 1979 sui 200 metri, per fare un esempio, è rimasto intatto per 17 anni. Ebbene è come se, dopo essere stato battuto da Michael Johnson, qualcuno avesse invalidato sia il record di Johnson che quello del campione italiano. Si tratta di un fatto quantomeno singolare, tanto che a voler essere maliziosi si potrebbe anche pensare a qualcosa di ‘politico’, che poco o nulla ha a che vedere con il gioco del calcio.

Proprio parlando di pallone il folletto sudamericano può stare tranquillo, è comunque riuscito laddove nessun altro era arrivato: è stato infatti il primo a battere un record che non esisteva ma fino a una settimana fa era definito tale.