Non basta Del Piero, ancora ko Sydney. Aria di rientro?

Non serve il rientro di Del Piero tra le fila del Sydney FC per cambiare il pessimo andamento della squadra. Il club australiano perde di nuovo nel derby contro i Wanderers con il punteggio di 0-2. Del Piero gioca 20′ senza riuscire a entrare in partita e invertire l’andazzo del match. Dopo la vittoria della settimana scorsa gli Sky Blues speravano di dare continuità ai risultati di stagione davanti al proprio pubblico nel derby con il Sydney Wanderers, ma nonostante il gioiello italiano non vanno oltre una sonora sconfitta.

Le marcature di Hersi al 24′ e Beauchamp al 77′ spengono ogni sogno di rivalsa e i 20′ opachi di Alessandro Del Piero non valgono a nulla. Reduce da un infortunio muscolare al polpaccio che lo aveva costretto in panchina Domenica scorsa per assistere alla vittoria dei suoi compagni, Alex è partito dalla panchina e subentrato a Culina solo al 70′, ma senza riuscire a dare un concreto contributo alla partita. Non solo, ma ha rimediato anche un’ammonizione. Dopo 11 giornate di campionato il Sydney è sempre ultimo con 10 punti, una media punteggio peggiore terribile per qualsiasi campionato.

Intanto Alex sta vivendo la sua nuova esperienza australiana sottosopra: oltre alla clamorosa lotta salvezza, l’ex capitano è alle prese con un Natale estivo, tanto da scrivere che “è strano vedere gente che fa l’albero con bermuda e infradito”. Un periodo molto strano per l’ex Juventus, che tuttavia riscuote affetto a distanza con il grande seguito di tifosi che tutte le settimane assistono alle sue partite in orari improponibili. Ma l’immortale Alex non sembra riuscire ad ambientarsi e la sua (dis)avventura in Australia potrebbe concludersi prima del previsto. Dopo il trattamento che il club ha riservato alla sua bandiera, costretta a esperienze nuove per non concludere la sua carriera nel più banale dei modi, chissà che non si riavvicini a campionati più tipici con una voglia di riscatto personale.