Ruba soldi al suo paziente disabile: badante colta sul fatto (video)

Si chiama Kayleigh Spinks, è inglese, ha 22 anni e per diverso tempo è stata la badante di Joe Ware, un ragazzo 21enne di Maidstone (nel Kent) malato di paralisi celebrale. Nulla di male in questo, anzi: peccato però che nel frattempo, approfittando della possibilità di agire indisturbata – grazie alla fiducia accordatale dalla famiglia di Joe -, la ragazza sottreva somme di denaro dal cassetto in cui Brendan e Mandy – padre e madre di Joe – riponevano i loro risparmi. Scopo dei genitori era di mettere da parte una cifra che li consentisse di comprare una nuova e più grande auto, capace di semplificare il non facile trasporto di Joe.

Il piano dei genitori – Dopo aver sospettato per diverso tempo della colpevolezza della ragazza, i genitori di Joe hanno ordito un piano per smascherarla. Un giorno come tanti, Mandy si è recata a lavoro, secondo routine, lasciando Kayleigh sola in casa, libera di agire. La ragazza, però, non era davvero sola: Brendan si era infatti nascosto nella cesta della camera da letto in cui si svolgeva il misfatto. L’uomo è poi uscito proprio nel momento in cui ha visto la ragazza frugare nei cassetti dove solitamente erano riposti i risparmi, e solo a quel punto, armato di telecamera, è uscito fuori urlando “Cosa stai facendo?“. La ragazza, colta sul fatto, non è riuscita a negare la sua colpevolezza: come riportato dal Daily Mail, la ragazza ha poi confessato ai magistrati di Maidstone di aver sottratto in totale circa 150 euro. I magistrati le hanno inflitto 400 euro di multa da pagare alla famiglia di Joe, e una pena di 60 ore di servizi sociali. Vero che non stiamo parlando di grandissime cifre, ma approfittarsi delle persone in condizioni di disabilità è gesto sempre riprorevole: i genitori del ragazzo, parlando di Kayleigh, l’hanno descritta come “ripugnante“.