Serie Bwin, Siligardi salva tutto e aggancia il Sassuolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:23

Inizia la 19^ giornata di Serie Bwin e si riapre la lotta per i primi posti. Il Livorno si impone sulla Ternana per 2-1 con una magia di Siligardi e aggancia in vetta il Sassuolo, in attesa dell’impegno dei neroverdi. Nell’anticipo di ieri sera la squadra di Siligardi soffre più del previsto e rischia addirittura di perdere, ma alla fine porta a casa i tre punti grazie alla sagacia del proprio fuoriclasse, che ci mette lo zampino anche nell’1-1. Ennesima prova di carattere per i labronici, anche se il rischio è molto alto.

La cronaca – Tutto nasce da un’ingenuità di Luci, il capitano. Disimpegna e sbaglia, regalando a Maniero la palla dell’1-0 per la Ternana; Emerson corre ai ripari e butta incorner, ma la difesa del Livorno non è pronta e sugli sviluppi del corner Antonio Ragusa piazza un destro al volo e Fazio prende il tempo a tutti trasformando un semplice tap in in gol. La partita continua su ritmi blandi, con il Livorno che controlla il possesso palla, ma senza accelerazioni o guizzi che possano impensierire la retroguardia umbra. Ma nel finale del primo tempo succede di tutto e la linea difensiva della Ternana si dimentica Siligardi sugli sviluppi di una punizione di Belingheri: la barriera devia ed è assist per il bomber di razza interista. Brosco prova a deviare fuori il tiro del granata livornese, ma la rete si gonfia alle spalle del portiere umbro. Si va al riposo 1-1. Pericolo scampato per i livornesi e l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Ma nell’inizio della ripresa sono ancora gli umbri a fare la partita e i ragazzi di Nicola sembrano non aver ancora imparato la lezione. Ragusa prende anche un palo clamoroso dopo aver saltato Belingheri con grande autorità, ma a un quarto d’ora dalla fine arriva il fallo di Ciofani su Luci al limite dell’area e Siligardi sistema il pallone nella sua zona preferita. Il tiro è preciso e letale, una geometria improbabile che lascia a bocca aperta tutto l’Ardenza tranne lui, Siligardi, che grida al cielo la sua rabbia ed esulta per il 2-1. Nel finale ci prova Nolè con una rovesciata da neo-entrato, ma la rimonta è avvenuta e i labronici possono festeggiare. Agganciata la vetta, non resta che aspettare la prestazione del Sassuolo, prevista per oggi pomeriggio a casa del Padova.

Foto Novi.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!