Calciomercato Lazio, divorzio a scoppio ritardato per Zarate

Mauro Zarate e la Lazio sono sempre più lontane e si avvicinano all’addio. Come abbiamo già accennato tra le pagine di NN, l’attaccante argentino sente ormai l’aria della libertà e vive Formello come un separato in casa. Ma l’assenza di un calciomercato degno di nota potrebbe costringere le parti a non separarsi a Gennaio: sembra infatti che l’argentino abbia perso tutto il suo appeal di mercato e il piatto piange.

Tragicomica – Dopo aver rifiutato la panchina dell’Inter, l’asso argentino risulta ormai come un ex tra le mura di casa. Il calciomercato è in pieno fermento per sfruttare la scia che porterà alle vacanze natalizie e, dopo, al mercato di Gennaio. Ormai siamo all’ingresso della 17^ giornata di campionato e ieri sera la Lazio ha confermato con un 1-0 di misura sull’Inter di meritare quello che sta facendo e di poter consolidare il suo potere in classifica. Petkovic non teme nessuno, tanto meno Mauro Zarate, un giocatore forse un po’ sfortunato che dopo il suo decollo ha iniziato una lenta parabola di discesa, accelerata dal suo caratterino. Ma i giocatori in esubero alla Lazio sono in tanti, non ultimi Sculli, Foggia, Carrizo. Su Foggia è molto attivo il Pescara fin da Luglio e anche Kozak interessa alla compagine adriatica, che però potrebbe sperare nelle sue prestazioni solo in prestito.

In & Out – La Lazio, peraltro, si muove anche nel mercato in entrata, nonostante le ottime prestazioni di una squadra sulla quale nessuno avrebbe puntato a inizio campionato e che può contare su soldati fedelissimi come Klose. Intanto si parla di vice-Klose, che potrebbe arrivare proprio in seguito a un’uscita di scena di Mauro Zarate: l’uscita sembra però resa difficoltosa dalla mancanza di offerta. Secondo quanto riportato dalle ultime indiscrezioni di mercato, infatti, l’argentino è tra i meno richiesti e l’offerta più vantaggiosa lo porterebbe a rimanere sul tenore attuale di stipendio (2 milioni, ndr), cosa che difficilmente lo invoglierà a muoversi.

Foto Corradetti.