Le première di Jack Reacher e Parental Guidance posticipate per rispettare le vittime di Newtown

La strage della scuola Sandy Hook a Newtown ha sconvolto gli Stati Uniti e il mondo intero, che ora assiste con incredulità e dolore alle notizie sulle vittime e alle vite spezzate per sempre.
In segno di rispetto, la Paramount ha deciso di rimandare la première mondiale del film Jack Reacher, girato per la maggior parte delle scene proprio nella città di Pittsburgh e nelle aree vicine.
La scelta è stata presa perché la sequenza iniziale del lungometraggio, tratto dai romanzi dello scrittore Lee Child, è una sparatoria che si svolge in un luogo pubblico, mostrata attraverso la prospettiva del killer che punta le sue vittime.
Jack Reacher non ha, ovviamente, nessun legame con quanto accaduto a Newtown, ma si è preferito evitarne la proiezione in un momento delicato per tutta la popolazione.
Il film verrà comunque distribuito nelle sale statunitensi il 21 dicembre (il 3 gennaio in Italia), come previsto inizialmente.
Una scelta analoga è stata fatta dalla Twentieth Century Fox: tutte le attività promozionali (red carpet, première ed interviste) del film Parental Guidance, con protagonisti Bette Midler e Billy Crystal, sono state annullate.

Jack Reacher è diretto dal regista Christopher McQuarrie, che ne ha scritto anche la sceneggiatura. Il film inizia con l’uccisione di cinque persone innocenti da parte di un esperto tiratore. La polizia arresta in poco tempo il presunto colpevole, che si proclama innocente e chiede l’intervento di Jack Reacher (Tom Cruise). L’uomo arriva, ma conferma la colpevolezza dell’uomo, scoprendo però più di quanto potesse immaginare.