Usa: uomo con arsenale di armi minacciava altra strage in Indiana

A due giorni dalla strage di bambini nella scuola Sandy Hook Elementary School a Newtown, in Connecticut, dove un folle di vent’anni, Adam Lanza, ha massacrato 20 bambini e 7 adulti, si segnalano ancora pericolo stragi. Mentre l’America, sconvolta da quanto successo, è raccolta e stretta attorno ai familiari delle ignare vittime di Newtown, la polizia americana, nella giornata di oggi, ha sgominato altri due pericoli, potenzialmente altre due stragi, l’una proprio a Newtown, e l’altra nell’Indiana.

Allarme bomba in chiesa a Newtown – Nella chiesa cattolica St. Rose of Lima a Newtown, cittadina già teatro della strage della scuola Sandy Hook Elementary School, è scattato un allarme bomba e sono intervenute le squadre Swat per “imprecisate minacce”. L’edificio, proprio mentre veniva celebrata la funzione domenicale, è stato fatto evacuare. Stando alle prime ricostruzioni, sembra che sia arrivata una telefonata alla polizia locale che è stata giudicata una minaccia credibile contro la chiesa. Proprio per questo motivo, forze di sicurezza in tuta mimetica sono poi entrate nell’edificio ed hanno fatto uscire celermente i numerosi fedeli riunitisi al di fuori della struttura religiosa. L’allarme è rientrato due ore dopo.

Sventata strage in Indiana – La polizia americana ha sventato nella giornata di oggi anche un altro episodio che poteva trasformarsi in una vera e propria strage. Poteva essere una tragedia, invece, grazie all’intervento delle forze armate americane così non è stato. Il giorno dopo la strage di bambini in Connecticut, un uomo con un arsenale di 47 armi e munizioni minacciava di fare una strage in un’altra scuola elementare vicino alla sua abitazione privata, in Indiana. La polizia locale ha arrestato l’uomo, Von I. Meyer, 60 anni, dopo essersi recata a causa sua per una segnalazione. Meyer, all’arrivo della polizia, ha minacciato di dare fuoco alla moglie. Stando alle prime indiscrezioni trapelate dalla polizia, il piano di Mayer era di entrare nella vicina scuola elementare ‘Jane Ball’ e di uccidere quanti più bambini possibile. La polizia che è intervenuta e che ha perlustrato la sua abitazione, ha rinvenuto armi in possesso dell’uomo per un valore di oltre 100 mila dollari.