Calciomercato Siena, ufficiale: Iachini prende il posto di Cosmi

Calciomercato Siena – Mancava soltanto l’ufficialità, pochi minuti fa è arrivata anche quella: Giuseppe Iachini, 48 anni, prende il posto di Serse Cosmi sulla panchina del Siena. A darne notizia la stessa società toscana attraverso una nota sul proprio sito web: “Giuseppe Iachini sarà il nuovo allenatore del Siena – si legge su acsiena.it – . Questo pomeriggio dirigerà nel ritiro di Roma il primo allenamento per gentile concessione della U.C. Sampdoria, domani sarà formalizzato l’ingaggio del tecnico, che arriva in bianconero con il vice Giuseppe Carillo e il preparatore atletico Fabrizio Tafani“. Iachini farà il suo esordio dopodomani, quando la Robur affronterà la Lazio nella sfida valida per gli ottavi di Coppa Italia.

Salvezza possibile – Poi, sabato prossimo, il Siena tornerà al Franchi per l’ultimo appuntamento prenataliazio di campionato. Di fronte ci sarà il Napoli, in quello che sembra un impegno proibitivo: “Sono abituato a parlare sul campo, prometto il massimo del lavoro e dell’entusiasmo per raggiungere l’obiettivo della permanenza in Serie A“, le prime parole di Iachini. Dopo le partite di ieri, la prima piazza utile per salvarsi – occupata dal Palermo – rimane a portata di mano, 4 punti più su: “Se sono qui è perché credo in questo gruppo e nella capacità dei ragazzi – assicura il nuovo allenatore – . Ringrazio la Società della stima e della fiducia, che cercherò di ripagare ogni giorno con l’impegno sul campo per costruire mattone per mattone la nostra salvezza“.

Decisione affrettata? – Fare meglio di Cosmi sarà meno facile di quanto dica la classifica. Perché se è vero che l’ex tecnico lascia da ultimo in graduatoria, non va dimenticato che nelle prime 17 giornate il Siena ha raccolto 17 punti: un bottino di tutto rispetto, soprattutto se rapportato al potenziale della rosa toscana. Al netto dei 6 punti di penalizzazione, oggi i bianconeri sarebbero sestultimi, davanti a Torino (a sua volta partito da -1), Cagliari, Palermo, Pescara e Genoa. L’allenatore umbro, insomma, stava facendo la sua parte, e la stava facendo alla grande. La pesante sconfitta di Firenze, terza consecutiva dopo quelle contro Roma e Catania, ha spinto Mezzaroma a chiamare Iachini: “Ho preso la decisione di un cambio in panchina perché credo fermamente nelle capacità dei nostri giocatori e nelle possibilità di salvezza“, ha spiegato il presidente. Ci credeva anche Cosmi.

photo credit: Emanuela Tardocchi via photopin cc